Catturato a Mugnano il boss Abbinante: era in compagnia di due guardaspalle

E’ stato fermato durante un normale controllo effettuato dagli agenti del commissariato Scampia, diretto dal vicequestore Giovanni Mandato. Peccato per lui che avesse violato la sorveglianza speciale. È stato così arrestato a Mugnano Antonio Abbinante considerato il reggente dell’omonimo clan del rione Monterosa di Scampia. Abbinante non avrebbe potuto trovarsi li in quanto ‘obbligato’ a rimanere del comprensorio di Napoli.

E’ stato scoperto a bordo di un’auto, condotta da A.D.F. Secondo quanto è stato possibile ricostruire, ad accompagnare il 61enne e l’uomo che era con lui, anche un’altra vettura, condotta da V.I. I due uomini, entrambi pregiudicati, sono stati denunciati: in un’auto sono stati inoltre trovati ben due caschi da motociclista come anticipato da Stylo 24. L’ultimo arresto di Abbinante risale allo scorso aprile quando fu intercettato dai carabinieri della compagnia di Marano in compagnia della compagna: anche allora aveva violato la misura della sorveglianza speciale.