Disoccupati beccati con 130mila euro in contanti, denunciati nel Napoletano

disoccupati beccati soldi in contanti
Foto di archivio

Disoccupati beccati con 47mila euro in contanti, denunciati nel Napoletano.  Il comando provinciale della Guardia di finanza di Napoli ha denunciato per ricettazione due coniugi di Cercola, sequestrati 177mila euro in contanti. In particolare i finanzieri del Gruppo di Nola  perquisivano l’auto su cui viaggiava la coppia.  Trovati, quindi, circa 2 kg di sigarette di contrabbando e una borsa con 47mila euro in contanti. E’ scattata così la perquisizione domiciliare che permetteva di scoprire altri 130mila euro occultati nei cassetti e negli armadi, tra i capi di abbigliamento.

DISOCCUPATI CON IL REDDITO DI CITTADINANZA

Si tratta di due disoccupati, entrambi con precedenti per contrabbando, che percepivano il reddito di cittadinanza. Il caso è stato segnalato all’Inps per l’avvio delle procedure finalizzate all’eventuale recupero del beneficio indebitamente già percepito, circa 8mila euro, tenuto conto che dalle loro dichiarazioni dei redditi risultavano formalmente nullatenenti.