Che cos’è la pandemia, la definizione dell’Enciclopedia della Medicina

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato il coronavirus come pandemia. Secondo l’Enciclopedia della Medicina, edizione De Agostini,  la pandemia è: un fenomeno per cui una patologia investe, più o meno contemporaneamente, ampie aree geografiche dell’intero pianeta. Si può pertanto immaginare la pandemia come una particolare forma di epidemia che, nel volgere di poco tempo, conseguente al grado di contagiosità del microrganismo causale, travalica i confini di una nazione, espandendosi nei diversi continenti. Al di là degli esempi storici (peste, tifo. ecc.), oggi l’esempio più evidente di pandemia è rappresentato dall’influenza, la quale, con periodicità circa annuale, si presenta in molte parti di più continenti quasi contemporaneamente.

L’ANNUNCIO DELL’OMS

“Abbiamo valutato che il COVID-19 può essere caratterizzato come una situazione pandemica”. Lo ha annunciato il capo dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel briefing da Ginevra sull’epidemia di coronavirus. “Siamo profondamente preoccupati sia dai livelli allarmanti di diffusione e gravità, sia dai livelli allarmanti di inazione”, ha aggiunto.