Fu fermato, insieme ad un’altra persone, con una pistola e soldi. A quasi due mesi di distanza è stata revocata la misura a carico di Claudio Gullotta. Il giudice ha accolto la tesi dall’avvocato Daniele Ionà del foro di Napoli Nord. L’uomo fu arrestato ai primi di ottobre dai carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Aversa, coadiuvati da personale della Stazione di Lusciano, per ricettazione e detenzione abusiva di arma comune da sparo e relativo munizionamento.

Gullotta aveva l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tre volte a settimana mentre ora è completamente libero

La dinamica

In particolare i militari dell’Arma, in via Cirignano del comune di Aversa, nel corso  di controllo di routine, avevano fermato due persone che viaggiavano a bordo di una Fiat 500 di colore nero.

A seguito dello strano atteggiamento tenuto dai due durante le fasi del controllo gli equipaggi dei carabinieri hanno deciso di procedere ad una perquisizione personale e veicolare che ha permesso di sequestrare una pistola marca “Bernardelli 68” cal. 6.35, con matricola abrasa e colpo in canna, completa di caricatore con 5 proiettili più ulteriori 13 proiettili dello stesso calibro, occultati sotto il sedile lato passeggero della vettura. Nella circostanza è stata rinvenuta e sequestrata anche la somma contante di           € 2.030,00.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.