Coronavirus, l’Aic pronta a proclamare lo sciopero dei calciatori

Si gioca, non si gioca, anzi si gioca. E’ stata una domenica tormentata quella che sta per andare in cantiere nel mondo del calcio a causa dell’emergenza Coronavirus, ma che potrebbe essere il viatico allo sciopero dei calciatori.

Coronavirus, sciopero calciatori: Tommasi non si arrende

In tarda mattinata si era pensato ad un possibile sospensione del campionato. Salvo però dare l’ok allo svolgimento di Parma-Spal e agli altri match in programma. Si è deciso, così, di completare il turno, ma come riporta La Gazzetta dello Sport, il presidente dell’Assocalciatori Damiano Tommasi sarebbe pronto a proclamare lo sciopero.

Covid-19, i calciatori potrebbero proclamare lo sciopero

Insomma, il Coronavirus, per ora, non ha fermato il calcio italiano, ma non è detto che le cose possano cambiare già la prossima settimana, quando Damiano Tommasi tornerà alla carica.

Si gioca, non si gioca, anzi si gioca. E’ stata una domenica tormentata quella che sta per andare in cantiere nel mondo del calcio a causa dell’emergenza Coronavirus, ma che potrebbe essere il viatico allo sciopero dei calciatori.

Coronavirus, sciopero calciatori: Tommasi non si arrende

In tarda mattinata si era pensato ad un possibile sospensione del campionato. Salvo però dare l’ok allo svolgimento di Parma-Spal e agli altri match in programma. Si è deciso, così, di completare il turno, ma come riporta La Gazzetta dello Sport, il presidente dell’Assocalciatori Damiano Tommasi sarebbe pronto a proclamare lo sciopero.

Covid-19, i calciatori potrebbero proclamare lo sciopero

Insomma, il Coronavirus, per ora, non ha fermato il calcio italiano, ma non è detto che le cose possano cambiare già la prossima settimana, quando Damiano Tommasi tornerà alla carica.