9 C
Napoli
lunedì, Gennaio 24, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Countdown al 6 dicembre, controlli straordinari per l’entrata in vigore del Super Green pass


Scattano dal 6 dicembre le nuove regole: super Green pass nei locali e controlli sui mezzi pubblici: ecco cosa cambierà da lunedì.

Super pass e pass ‘normale’,  le differenze

Arriva la circolare del Viminale ai prefetti pronta ad essere attuata in tutta Italia dal 6 dicembre. Da questa data inizierà infatti la distinzione tra super green pass e pass ‘normale’. Per viaggiare con i mezzi pubblici, usufruire di spogliatoi o soggiornare in alberghi basterà essere in possesso del pass ‘normale’, ovvero quello ottenuto tramite tampone. Il super pass, ottenuto a seguito di vaccinazione o guarigione da Covid, sarà invece necessario per le altre attività. Nello specifico ristoranti, bar e locali richiederanno il possesso del nuovo pass ‘rafforzato’.

Si rafforzano anche le regole sulla prevenzione. La mascherina resta obbligatoria nei luoghi chiusi, a seconda dell’ordinanza locale potrebbe anche essere richiesta all’esterno. Le regole preventive restano un mezzo di ‘lotta’ contro il virus fondamentale. Le varie Regioni, infatti, seguendo i dati dell’informazione scientifica, ribadiscono come la mascherina sia uno scudo necessario che deve ancora affiancare il vaccino. I dati infatti mostrano come il vaccino eviti il contagio del virus, e nel caso in cui il contagio dovesse invece avvenire attenui di gran lunga i sintomi, rendendo il ‘paziente’ praticamente asintomatico. Resta quindi, necessario l’utilizzo della mascherina, per proteggere se stessi e gli altri dalla diffusione. I vari enti regionali, nonchè le istituzioni nazionali, si riservono quindi il diritto a poter modificare le norme di prevenzione in base ai dati che nel corso dei mesi verranno raccolti.

Aumentano i controlli sui mezzi pubblici  

Diventa ad oggi necessaria la collaborazione con le forze dell’ordine, richiamate all’attenzione per fare in modo che le nuove direttive vengano rispettate. Nel mirino ci sono soprattutto i mezzi pubblici. Su questi, come detto sopra, si potrà salire anche solo con il possesso del pass ‘regolare’ rilasciato a seguito di esito negativo ad un tampone. Preoccupano quindi questi luoghi, di norma già affollati, e soprattutto i vari ‘furbetti’ che tenteranno di eludere i controlli o comunque non rispettare le nuove regole. Preme però alle istituzioni rendere i controlli veloci. Alle forze dell’ordine addette viene infatti raccomandato di non essere la causa di un rallentamento della viabilità e soprattutto di non creare assembramenti per controlli. Bruno Frattasi, capo del gabinetto, lo ribadisce sottolineando come i controlli verranno aumentati anche nelle zone di movida.

Le varie regioni si stanno quindi preparando all’attuazione delle nuove regole. Roma ha già una bozza di piano quasi definitiva, che prevede controlli e blitz alle fermate e possibile aggiunte di personale che affiancherà le squadre nel controllo del pass. Nelle prossime ore un tavolo tecnico si riunirà per dare le direttive ufficiali. A Milano il sindaco spiega che: “Ci sarà un’attività mista di personale di Atm, forza pubblica e vigili“. Il ministro dei trasporti cercherà di aiutare il lavoro delle forze dell’ordine con l’introduzione dei biglietti elettronici (ancora allo studio), che dovrebbero contenere i dati della certificazione, in modo da segnalare da subito chi ne è sprovvisto.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Grave lutto sconvolge Giugliano, la piccola Patrizia muore a 13 anni

Grave lutto sconvolge la comunità di Giugliano. Si è spenta Patrizia Calvino, bimba di soli 13 anni. La piccola...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria