Covid, in Campania 0 vittime e 61 guariti. In Italia 300 nuovi casi, la metà in Lombardia

Covid, contagi in risalita in Italia, 229 nuovi casi. Più della metà in Lombardia, 5 in Campania
Covid, contagi in risalita in Italia, 229 nuovi casi. Più della metà in Lombardia, 5 in Campania

Nessuna nuova vittima e 61 guarigioni da Covid nelle ultime 24 ore in Campania. Così i dati dell’Unità di crisi regionale, aggiornati alla mezzanotte scorsa. Il totale dei positivi è di 4.755 su 175.466 tamponi, quello dei decessi resta fermo a quota 405 mentre le guarigioni salgono a 3.137​(fino a ieri erano 3076).

Il report in Italia sul Covid

Sono 230.158 i contagiati totali per il Covid in Italia, 300 più di ieri. Il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti. In Lombardia sono quasi il 50%, 148 in più. Ieri l’incremento nazionale era stato di 531. Il dato è stato reso noto dalla protezione civile. Quattro regioni – Umbria, Calabria, Molise e Basilicata – e la provincia autonoma di Bolzano registrano zero nuovi contagiati.

Sono 92 le vittime del Covid nelle ultime 24 ore in Italia. I morti salgono così a 32.877. Ieri l’aumento era stato di 50 vittime, con la Lombardia che non aveva segnalato deceduti. Oggi la regione ne comunica 34Riaprono palestre e piscine, tranne che in LombardiaPreoccupano le immagini della movida, coi sindaci che si dicono pronti a nuove strette. Intanto – dopo l’accordo nella maggioranza sul decreto Scuola – nel governo è polemica per il bando sugli assistenti civici, con il Viminale che dice di non essere stato informato e il Movimento 5 stelle critico.

Boccia: ‘Se avanti così non riapriamo mobilità fra Regioni’

“Non siamo sorpresi per quel è accaduto in questo fine settimana. Ma se è comprensibile e umano, dopo due mesi, uscire di casa, non dobbiamo dimenticare che siamo ancora dentro il Covid 19 e dunque chi alimenta una movida sta tradendo i sacrifici fatti da di milioni di italiani”. Lo dice, in un’intervista alla Stampa, il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia. “A fine settimana – spiega – il Consiglio dei ministri farà le sue valutazioni in base al numero dei contagi. E per lo ‘sblocco’ della mobilità tra Regioni, faremo le nostre valutazioni: non è detto, ma potrebbe diventare inevitabile prendere tutto il tempo che serve”.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook