Covid, brutte notizie: aumentano di nuovo le vittime. Anche a Napoli c’è un morto

Coronavirus, il bollettino di oggi

Chi sperava di proseguire nel caso di morti e contagi senza scossoni di Covid, purtroppo sarà deluso per i dati diffusi. Oggi il numero di vittime quotidiane di Covid torna sopra le 100 unità e il numero dei nuovi contagi aumenta per i dati della Lombardia, che raddoppia in un solo giorno. Dei 584 tamponi positivi rilevati oggi, la maggior parte sono in Lombardia, con 384 nuovi positivi (il 65% dei nuovi contagi di oggi). L’incremento di casi è di 73 casi in Piemonte, 16 in Emilia Romagna, di 12 in Toscana, di 39 in Liguria e di 11 nel Lazio. Tutte le altre regioni ne hanno meno di dieci, zero contagi nelle Marche, Alto Adige, Umbria, Valle d’Aosta, Basilicata.

Il bollettino del 27 maggio: tutti i dati 

Il numero totale di persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia è 231139.

La situazione in Campania

Un decesso di Covid nelle ultime 24 ore in Campania e 43 guariti. Sono i dati dell’Unità di crisi della Regione Campania. Ad oggi il totale dei positivi è pari a 4.773 su un totale di tamponi esaminati pari a 185.724.
Il totale dei deceduti è di 406 persone mentre i guariti salgono a 3221 (ieri erano 3178). Questo il riparto per provincia: Provincia di Napoli: 2.597 (di cui 986 Napoli Città e 1.611 Napoli provincia); Salerno: 682;i Avellino: 543;  Caserta: 456; Provincia di Benevento: 204; Altri in fase di verifica Asl: 291.

“No all’apertura di Lombardia e Veneto”, rompe gli indugi sul 3 giugno

Luigi de Magistris chiude agli arrivi dal Nord, precisamente Lombardia e Veneto. “Se dovessi decidere adesso, a mio avviso, non ci sono le condizioni per consentire liberamente uno spostamento dalla Lombardia e dal Piemonte verso le altre regioni. A meno che non si garantisca la previa acquisizione del tampone negativo del Covid che sarebbe la soluzione ottimale perché pure non consentire alle persone di viaggiare dopo tanto tempo è una limitazione forte”. Lo ha detto il sindaco di Napoli a Mattina 9, in vista della scadenza del 3 giugno, data della possibile ripresa della mobilità fra regioni diverse.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook