13.9 C
Napoli
martedì, Aprile 23, 2024
PUBBLICITÀ

Covid e vacanze, il ministro annuncia: “Da aprile iniziamo ad aprire tutto”, ma i virologi ‘frenano’

PUBBLICITÀ

C’è attesa per le decisioni post-festività. Infettivologi, virologi e tecnici pensano al dopo-Pasqua ipotizzando gli scenari di un lento ritorno alla normalità. “Quando arriverà la bella stagione saremo tutti in zona gialla e quindi vivremo l’estate come l’anno scorso senza tanti problemi. Nel mentre proseguirà anche la campagna vaccinale e questa sarà la grande novità rispetto all’anno scorso. Non ci sono motivi che ci lascino pensare che quest’estate sarà diversa dalla scorsa. I problemi creati dalla scorsa estate? Li eviteremo con controlli e tamponi, oltre che grazie ai vaccini. Discoteche all’aperto con certe regole? Perché no. Con la massima sicurezza da aprile in poi iniziamo ad aprire tutto“. Così il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia a ‘The Breakfast Club’ su Radio Capital.

“Quest’estate – assicura Garavaglia – sarà ancora un turismo Italia su Italia, i viaggi all’estero hanno bisogno ancora di tempo, però già ci sono segnali di ripresa. In Europa è stato approvato un lasciapassare, che non è un passaporto vaccinale. Quindi permette a chi è vaccinato di viaggiare, ma se non si è ancora stati vaccinati basta un tampone. Queste regole -sottolinea- saranno valide per l’Italia ma anche per il resto d’Europa”.

PUBBLICITÀ

“Sarà un’estate diversa dal 2020”: l’allarme di Andrea Crisanti

Un approccio speranzoso quello fornito da Garavaglia, che però si scontra con le dichiarazioni di Andrea Crisanti. Il noto virologo ha ipotizzato un’estate molto diversa rispetto a quella del 2020. Il direttore del Laboratorio di Microbiologia e Virologia dell’Azienda ospedaliera di Padova ha parlato di un maggio che potrebbe portare ancora 8 9 mila contagi al giorno di malati Covid, un dato che potrebbe di conseguenza cambiare le carte in tavola anche per la prossima stagione estiva.

«Difficilmente avremo una estate come quella del 2020, quando dopo il lockdown abbiamo riaperto con pochi casi Covid. Probabilmente quest’anno arriveremo a inizio maggio con almeno 7-8mila casi al giorno, che sono ancora tantissimi», ha affermato a FanPage.  Crisanti ha spiegato che il numero di morti giornalieri per la malattia è ancora troppo alto e che l’unica possibilità di salvezza è solo nel vaccino.

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Metro Linea 1 a Napoli, circolazione sospesa su tutta la tratta per un guasto tecnico

"Metro Linea 1: la circolazione è temporaneamente sospesa su tutta la tratta per motivi tecnici. Ci scusiamo per il...

Nella stessa categoria