Continua a correre il Covid in Campania: dopo la flessione di ieri, oggi il virus fa registrare 4.065 positivi su 18.446 tamponi effettuati, 899 in più di ieri ma con 4.156 tamponi in più processati. In percentuale, significa che è positivo il 17,16 %, dei test, due punti percentuali meno di ieri quando il tasso di contagio era arrivato al 19,01%. Di tutti questi nuovi contagiati, 2.815 sono asintomatici e 351 presentano sintomi. Dopo il record di ottobre con 42.999 tamponi positivi, dunque, anche il mese di novembre comincia con una clamorosa fiammata del virus: 44.246 contagiati in 12 giorni, più di quanto fatto nei 30 giorni del mese scorso

Covid: De Luca, in Campania non ci sarà ospedale da campo

“Si sta diffondendo la notizia che l’Esercito verrà a montare un ospedale da campo nella nostra regione. Nessun ospedale da campo verrà in Campania per far fronte all’emergenza Covid. L’unica nostra richiesta è da tempo l’invio di medici, e da questo punto di vista le risposte non sono arrivate. Il resto è sciacallaggio”. Lo afferma in un post sui social il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Un post che inizia con la frase: “Continua lo sciacallaggio contro la Campania.

Prosegue una intollerabile campagna contro la sanità della Campania”.

 

Il sindaco Napoli a lavoro su ordinanza

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistirs, con la sua giunta e con gli uffici sta lavorando alla predisposizione dell’ordinanza, annunciata due giorni fa, con cui si punta a contenere la diffusione del covid in città.
Si tratterà – come riferito dallo stesso sindaco – di un ”provvedimento ampio” e per il quale de Magistris ha chiesto ”una vasta istruttoria” al Comitato provinciale per l’Ordine e la sicurezza.

Istruttoria che è già pervenuta sulla scrivania del primo cittadino. Il provvedimento sarà adottato nella giornata di domani, venerdì 13 novembre.

Seguici Sui Nostri Canali Social

Rimani Aggiornato Sulle Notizie Di Oggi

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.