De Laurentiis: “Ho esonerato Ancelotti per il suo bene, mai litigato con Carlo”

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha parlato alla presentazione della conferenza stampa di Gennaro Gatttuso: “Mi sembra doveroso ringraziare Ancelotti che ci ha seguito fino ad ora. Rimango suo amico, lo ero prima e lo sarò dopo. Tra noi c’è un rapporto limido e sincero. Ho letto da qualche parte che tra me e lui ci sono stati contrasti, ciò non è vero, l’ho sempre rinnegato. Dispiace che le cose siano andate così ma molto spesso tra marito e moglie ci si divide ma si mantengono buoni rapporti. Noi non siamo né marito né moglie ma due persone che hanno lavorato insieme coltivando un sogno, ci siamo svegliati all’improvviso e a un certo punto con grande responsabilità per non rovinare il suo palmares di vittorie straordinarie ho cercato di salvaguardarlo e di dire, caro Carlo, è arrivato il momento di dividerci. Non mi fate domande perché non vi risponderò, non fatemelo ripetere, oggi è solo il momento di Ringhio Star, uno che non ha bisogno di presentazioni e vuole darvi delle risposte perché è uno che ha assimilato nel passato il Napoli osannato da Sacchi e lo ha applicato anche al Milan cercando di fare meglio di quanto si potesse fare arrivando quinto”.