D’Errico, Balzano e Scarpellini: un terzetto a capo della nuova camorra di Miano

È attraverso i pizzini che i commercianti di Miano venivano vessati dal nuovo gruppo capeggiato dal triumvirato (a capi c’erano Gianluca D’Errico, Matteo Balzano e Salvatore Scarpellini). È questo il clamoroso retroscena emerso dall’ordinanza di custodia cautelare che questa mattina ha smantellato il gruppo di ‘Abbasc Miano’. Dalle pagine del provvedimento emerge l’esistenza di un accurato sistema criminale che, attraverso i pizzini, permetteva ai membri del gruppo di controllare chi pagava e chi no. Le comunicazioni venivano filtrate anche dal carcere e in tale ambito fondamentale era il ruolo delle donne del gruppo tra cui quello di Maria Trambarulo, moglie di Salvatore Silvestri, vero anello di congiunzione tra il marito detenuto e il resto del neonato gruppo che voleva dominare su tutta Miano. 

Il primo lancio

Dalle prime ore del mattino, i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli e personale del Centro Operativo Dia di Napoli stanno eseguendo 24 misure cautelari, emesse su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, a carico di altrettanti affiliati al gruppo camorristico denominato “abbasc Miano”, costola del clan Lo Russo, operante nei quartieri di Miano, Marianella, Piscinola e Don Guanella. Agli arrestati sono contestati, a vario titolo, i reati di associazione di tipo mafioso, traffico di stupefacenti, detenzione e porto abusivo di armi, estorsione” e usura.

Gli investigatori hanno focalizzato l’attenzione sulle “giovani leve” del clan che, dopo gli arresti e i pentimenti di esponenti di vertice del clan Lo Russo, hanno assunto il controllo della zona. Controllo garantito anche dai legami con affiliati detenuti dai quali, nonostante la detenzione, hanno continuato a ricevere consigli e direttive grazie ai contatti mantenuti dai familiari.

Questi i nomi dei soggetti coinvolti

In carcere

1. BALZANO Matteo

2. BORRIELLO Giovanni detto Cap e’ chiov

3. CANGIANO Vincenzo detto Marmocchietto

4. CONTIELLO Angelo detto angioletto

5. D’ARIA Patrizio

6. D’ERRICO Gianluca detto fragolino

7. DE MARINIS Mario

8. DE MARINIS Salvatore detto Sasà

9. ESPOSITO Salvatore detto Totore musc tre chili

10. FALCONE Giuseppe detto Peppe mozzarella

 11. GARNIER Gaetano 

12. GERVASIO Francesco detto pinocchio

13. MALLARDO Ciro detto o’ Mallard

14. MARCIELLO Giuseppe detto Pinuccio

15. MINERVINO Vincenzo detto o’ Gabbiano

16. NATALE Alberto

17 Patierno Cristian

18 Pesacane Angelo

19 Peluso Alessio detto ‘o nir

20 Sansone Salvatore detto Savio

21 Scarpellini Salvatore detto Ciccilotto

22 Sepe Alessio detto Mumù

23 SILVESTRI Pasquale

24 SILVESTRI Salvatore 

25 TRAMBARULO Maria

26 VALENTINO Marco

27. VITALE Arcangelo detto Angiulill

28. VELOTTI Salvatore,

29 SCARPELLINI Giovanni 

Arresti domiciliari 

Luca Covelli

Divieto di Dimora

Mariarca Bosti

Maria Caiazzo

Vincenza Carrarese

Cira Ciotola

Martina Torre