E-commerce: uno stile di vita a portata di mano

Le giornate odierne sono sempre più spesso suddivise tra attività ritenute necessarie e altre semplicemente gratificanti o rilassanti, alla ricerca di un equilibrio che possa determinare una buona qualità di vita. Se tra le prime lavoro, scuola e studio occupano gran parte della quotidianità, tra le seconde imperano sport e attività ricreative come cinema, teatro, lettura o fruizione dalle più svariate piattaforme che propongono musica e altri contenuti multimediali.

Lo shopping tradizionale raramente viene ritenuto necessario in tale quadro generale, e di certo richiede tempi troppo lunghi per poter essere considerato un quotidiano momento di svago o relax, ma non per questo si rinuncia ad arricchire il proprio guardaroba o ad acquistare accessori e gadget, appena visti sui profili social di influencer o in spot sempre più mirati che raggiungono gli utenti avvalendosi dei loro like e delle preferenze mostrate in fase di navigazione.

Se prendere l’auto, cercare parcheggio e girare per negozi fisici, senza peraltro la garanzia di trovare ciò che si cerca, può rappresentare per molti un momento di stress piuttosto che di svago, l’e-commerce si impone come uno stile di vita decisamente più easy e accessibile, praticabile da tutti, senza sforzo e in qualsiasi momento si desideri. Seduti in metropolitana o in sala d’attesa dal pediatra, aspettando che inizi un film al cinema o seduti sul divano mentre si guarda una serie tv, quasi sempre ci si ritrova con smartphone o tablet in mano a fare scrolling, ed è in queste occasioni che sempre più spesso i tempi dello shopping si sovrappongono ad altri necessari, riempiono le attese e danno modo di avere a portata di mano o di click persino prodotti che localmente sarebbe difficile reperire, il tutto in una manciata di minuti che nulla tolgono all’organizzazione frenetica della giornata.

I vantaggi dell’e-commerce sono innumerevoli, dalla possibilità di scegliere ciò che si preferisce 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, a quella di evitare file in cassa, fino all’opportunità di poter confrontare e scegliere le offerte più interessanti. Sono molti i siti nati per dare un aiuto in tal senso, tra i quali Habu, per esempio, mostra vantaggi e utilità di ciascun articolo preso in esame, confronta i benefici e presenta guide all’acquisto che informano anche i consumatori più esigenti. In questo modo gli utenti possono avvalersi di reali strumenti per scegliere, non in base a un impulso ma al fine di una piena soddisfazione, spesso la principale incognita per quanti non possono o non desiderano recarsi in un negozio fisico ma non per questo si accontentano del primo prodotto che vedono.

Non è detto dunque che i tempi dedicati allo shopping siano condannati a ridursi, anzi, in certi casi o determinati periodi tendono ad aumentare, così fortemente intersecati a quelli di altri impegni, riuscendo a creare un intreccio indissolubile con le altre attività quotidiane e spesso incrementare addirittura la consapevolezza di quanto e come si compra.

Poiché è vero che si ha accesso alle merci, ma anche a tutte le informazioni che spesso in negozio si ha troppa fretta o non si pensa di chiedere. Forse anche per questo la fiducia verso gli acquisti online è destinata a crescere, trasformandoli da tendenza a vero e proprio stile di vita, fino a farne un’abitudine consolidata.