Risale a qualche giorno fa la messa in onda di una intervista di una emittente televisiva locale, dove il sindaco uscente di Qualiano De Luca, durante lo spazio televisivo dedicato ai candidati a sindaco che parteciperanno alle prossime elezioni del 10 giugno 2018, rispondendo ad una domanda della giornalista, ha pesantemente attaccato De Maio Salvatore, il quale, è stato indicato dal candidato a Sindaco del Movimento 5 Stelle di Qualiano, Carmine Sgariglia, quale assessore alle politiche sociali in caso di sua elezione.

De Maio Salvatore è un Sottufficiale dell’Arma dei Carabinieri in congedo, da sempre impegnato nel contrasto alla criminalità organizzata, impegno che gli è costato l’essere vittima di un attentato armato verificatosi a Palermo e l’essere vittima di altre intimidazioni e danneggiamenti durante la sua carriera a Napoli. – Ha prestato servizio in reparti dell’Arma dei Carabinieri di elevato spessore tecnico operativo e ha effettuato alcuni arresti di appartenenti alla criminalità organizzata durante delle estorsioni, anche nel territorio di Qualiano. – Nell’arco della sua carriera ha contribuito a portare a termine molte operazioni contro la criminalità organizzata, come ad esempio l’operazione “CAR WASH” – operazione “FAX-MONEY”, operazione “PIT-BULL”, operazione “ECSTASY”, operazione “VECCHIO” ed anche l’operazione “ANDREA”, la quale prese il nome dalla sua giovanissima vittima Andrea Savoca di soli 5 anni, il quale fu assassinato in un agguato mafioso a Palermo. Per tale indagine fu inflitta la pena dell’ergastolo a personaggi del calibro di Salvatore Riina, Raffaele Ganci, Pietro Aglieri, Carlo Greco ed altri. – Da sempre De Maio è anche attivo nel mondo del sociale, ha fondato e finanziato personalmente, associazioni per la legalità e centri anti violenza, oggi, è la persona designata nella squadra di governo dal Movimento 5 Stelle al riguardo delle elezioni amministrative di Qualiano, De Maio è stato scelto dal candidato Sindaco Carmine Sgariglia, quale assessore alle politiche sociali.

Il sindaco uscente ha dichiarato di non apprezzare il De Maio definendolo “non una mente eccelsa” , aggiungendo poi che le persone facenti parte del Movimento 5 stelle di Qualiano sono “persone a modo”, ma nel caso della proposta di De Maio come assessore ha precisato che hanno “qualche mancanza di lucidità nel programmare l’amministrazione o il futuro di Qualiano”.

De Maio ha immediatamente replicato con un video pubblicato sul suo profilo facebook, nel quale chiarisce che il De Luca è un impresentabile, e la sua uscita ridicola è stato un vero e proprio autogoal.

De Maio ha chiarito di essersi divertito quando ha ascoltato le parole del De Luca e ha visto il suo “teatrino” televisivo, ha poi affermato: “De Luca è terrorizzato dall’idea di andarsene a casa, lui sa di non essere ben voluto dal popolo di Qualiano, è il classico impresentabile perché è rinviato a giudizio per voto di scambio e per abuso in atti d’ufficio, inoltre è stato più volte denunciato da me per diverse questioni, che non posso precisare per motivi legati al ruolo che svolgevo come Ufficiale di Polizia Giudiziaria”.

De Maio è stato anche intervistato dal canale Teleclub Italia, dove ha replicato al De Luca, chiarendo di non essere a conoscenza di quanto da lui dichiarato e soprattutto invitando il De Luca a mostrare pubblicamente i suoi certificati del casellario Giudiziale ed il certificato dei carichi pendenti, dicendosi certo che De Luca è pluri rinviato a giudizio ed è il classico impresentabile.

De Maio ha poi inviato i propri certificati di Casellario Giudiziale e Carichi Pendenti, che chiaramente risultano nulli, alle agenzie di stampa.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.