«Giustizia per Mariano Saggese», una fiaccolata per il 22enne morto sulla rotonda di Arzano

mariano saggese

Sono trascorsi oltre 50 giorni da quella tragica notte, tra il 23 e il 24 luglio, quando un terribile incidente stradale ha strappato alla vita terrena Mariano Saggese. Il 22enne, di ritorno a Melito, fu scaraventato a terra intorno all’una di notte sul cavalcavia della rotonda di Arzano. La morte del giovane resta un giallo con (ancora) troppi lati oscuri e sul quale indagano gli investigatori a 360 gradi, anche se al momento non sembrano esserci sviluppi. A distanza di quasi due mesi dalla tragica morte sulla Circumvallazione esterna, la famiglia continua a chiedere verità e giustizia affinchè la morte di Mariano Saggese non cada nell’oblio.

“Fiaccolata in ricordo di Mariano Saggese”

Lo scorso sabato, 12 settembre, mamma Rosa e tutta la famiglia Giuliano hanno organizzato un corteo per tenere accesi i riflettori sulla vicenda.

La giornata ha preso il via con la messa religiosa nella chiesa Beato Vincenzo Romano. Successivamente alle ore 17.30, il corteo si è mosso su via Roma, a Melito. Infine, ore 19 circa, amici e parenti si sono radunati presso il cavalcavia dove è stato rinvenuto il corpo di Mariano per rispettare un minuto di raccoglimento. Striscioni, maglie e palloncini bianchi.  Mentre il corteo sfilava per le strade è partito un unico coro “Giustizia, giustizia per Mariano Saggese“. Nel frattempo il gruppo Facebook “Giustizia per Mariano” conta quasi 2mila iscritti. Sui social network in tanti hanno voluto lanciare un messaggio forte con messaggi di sostegno alla famiglia affinché la verità possa venire a galla nel più breve tempo possibile.

Sulla pagina si legge: “Noi cugini, zii, il figlio, la moglie, amici e tutti quelli che amavano il nostro Mariano aspettiamo solo la giustizia. Siamo consapevoli che non tornerà più ma riposerà in pace. Giustizia x te Mariano”