Avevano rubato nelle case di Diletta Leotta, di Achraf Hakimi e anche di Eleonora Incardona. Una delle conduttrici più famose in Italia, un calciatore dell’Inter e una influencer: le vittime erano veri e propri VIP. Erano diventati ormai il terrore per i padroni delle case di lusso, i giovani ed eleganti ‘ladri acrobati‘, che svaligiavano case su case nel centro di Milano e in altre regioni. Per uno di questi colpi, messo a segno lo scorso dicembre in via San Nicolao vicino al castello sforzesco, sono scattate le manette per quattro serbi, di cui uno minorenne. Ad arrestare i componenti della banda gli agenti della squadra mobile di Milano. 

I ladri dei VIP incastrati dalle telecamere

A riprendere la dinamica del furto – che ha portato agli arresti – le telecamere esterne di via San Nicolao. Un ragazzo in cappottino si arrampica ed entra in casa dalla finestra del balcone, poi apre il portone per permettere l’ingresso agli altri due che lo attendono. Il quarto, invece, resta come palo. Grazie alle indagini è stato possibile identificati gli autori del furto: uno era già stato arrestato per un tentato furto a Vicenza in casa di un imprenditore il 27 gennaio. Borse di valore, capi d’abbigliamento firmati e denaro contante per circa 14mila euro: questo sarebbe quanto runato dalla banda. Dopo l’identificazioni sono subito scattate le manette.

I 4 ladri hanno svaligiato casa della conduttrice Diletta Leotta e della influencer Eleonora Incardona, entrambe residenti in centro. Inoltre gli investigatori diretti da Marco Calì sospettano che la banda abbia svaligiato anche casa del giocatore dell’Inter Achraf Hakimi. Tra i nomi presenti nel provvedimento di fermo – firmato dal pm Francesca Crupi – spuntano quelli di Cristian Radosavljevic (27 anni) e Samuel Milenkovic (26), entrambi nati a Milano. Manca il nome di un altro complice mentre il 17enne è nel procedimento del tribunale dei Minori.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.