Gattuso out, tifosi scatenati sui social. Il Corriere: “De Laurentiis pensa ad un clamoroso ritorno”

de laurentiis esonero gattuso
Gattuso out, tifosi scatenati sui social. Il Corriere: "De Laurentiis pensa ad un clamoroso ritorno"

Napoli in protesta. I tifosi non vogliono più Gattuso. La società conferma la fiducia al tecnico, ma la piazza è in rivolta. Sui social impazza l’hastag #gattusoout. Per molti, dunque, l’allenatore è da esonerare. L‘edizione odierna del Corriere dello Sport, racconta della grande delusione da parte di Aurelio De Laurentiis. 

Sui social impazza il Gattusoout

De Laurentiis s’aspetterebbe dimissioni che difficilmente arriveranno ma intanto si trova costretto a riflettere su come affrontare una situazione che può diventare emergenziale, se ancora non lo è diventata”. Solo per pure coincidenza Rafa Benitez è un uomo libero – scrive il quotidiano – che spiega come il tecnico abbia avuto un ruolo fondamentale nel passato recente del Napoli con la rivoluzione effettuata col mercato del 2013: “Benitez dal Napoli non è mai seriamente uscito, perché c’è rimasto molto del suo e quindi diventa una soluzione sulla quale De Laurentiis può concentrarsi”.

La voglia di Allegri e le alternative di De Laurentiis 

Una stima quella di De Laurentiis per Allegri viva ormai da anni, tanto che in passato ha raccontato: “Chiamai prima Allegri, con cui ho un rapporto diretto di stima da anni e quando gli telefonai fu onesto e mi disse: Aurelio, sto fermo, ne ho bisogno, non c’è preclusione assoluta, perché avete realizzato un progetto straordinario. E poi noi due ci vogliamo bene. Ma ho deciso di starmene un po’ tranquillo. Chiamai Rino, come da copione, e venne a Roma: e adesso eccoci qua”.

Altri allenatori reclamati sono Mazzarri e Sarri, entrambi liberi, o Spalletti. Proprio quest’ultimo semprerebbe il più papabile visto che Adl non gradirebbe i cavalli di ritorno.

Al momento il presidente De Laurentiis vorrebbe aspettare la partita di Coppa Italia prima di prendere decisioni su Gattuso.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.