28.5 C
Napoli
venerdì, Agosto 19, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Giugliano, istituto Marconi inagibile: accordo tra Città Metropolitana e Comune di Melito per trasferire il plesso


Sta facendo discutere la notizia, uscita nelle ultime, ore, circa l’interdizione del plesso centrale dell‘istituto Marconi di Giugliano. Era noto da tempo che l’edificio fosse non idoneo, per carenze strutturali, ad ospitare anche il prossimo anno scolastico. Quella che era una preoccupazione è diventata realtà con la Pec inviata lo scorso 5 maggio dalla Città Metropolitana al Comune di Giugliano ed anche ad altri Comuni della provincia di Napoli per trovare una soluzione alternativa e non farsi trovare impreparati in vista dell’avvio nel nuovo anno scolastico. Soluzione che è stata trovata (manca solo l’ufficialità, ndr) a Melito. Una notizia, questa, che ha sicuramente sollevato i malumori di gran parte della popolazione giuglianese. Ma andiamo con ordine

Il Marconi di Giugliano si trasferisce a Melito, la conferma delle amministrazioni

Difatti, lo scorso 30 maggio la Città Metropolitana ha inviato una richiesta di aiuto ai comuni per accertare “l’eventuale presenza nel patrimonio comunale di immobili da destinare ad uso scolastico“. L’appello è stato raccolto dal Comune di Melito. Infatti, il sindaco Luciano Mottola ha messo a disposizione il plesso scolastico (chiuso da alcuni anni) Sibilla Aleramo. Lo stabile, dopo alcuni sopralluoghi tecnici, ha ottenuto il parere favorevole ad ospitare studenti e personale scolastico del Marconi. Quindi, come dichiara Mottola, “non resta che stipulare il contratto di comodato d’uso dell’immobile che precederà l’inizio dei lavori“.

Grande soddisfazione per il sindaco di Melito

Grande soddisfazione, quindi, per il Comune di Melito, che orgoglioso dichiara di non essersi lasciato sfuggire “un’occasione più unica che rara. Che non solo ci mette nelle condizioni di riaprire la Sibilla Aleramo, ma che al tempo stesso porterà una straordinaria offerta didattica per i nostri studenti“.

Le parole del Consigliere Metropolitano Salvatore Pezzella

A ricostruire la situazione è anche Salvatore Pezzella, consigliere comunale M5S di Giugliano e Consigliere Metropolitano. “Fin dal primo giorno del mio insediamento in Città Metropolitana, tra le tante emergenze, mi sono occupato della questione relativa 𝐚𝐥𝐥’𝐢𝐬𝐭𝐢𝐭𝐮𝐭𝐨 𝐌𝐚𝐫𝐜𝐨𝐧𝐢 𝐝𝐢 𝐆𝐢𝐮𝐠𝐥𝐢𝐚𝐧𝐨. Com’è noto da tempo il plesso centrale è stato ritenuto non idoneo, a causa di problemi strutturali, per ospitare anche l’anno prossimo il personale scolastico e studentesco. Una brutta notizia, sicuramente, di cui l’Amministrazione era stata messa a conoscenza da tempo visto che già c’era un progetto di finanziamento, di 5 mln di euro, per trovare una sistemazione alternativa. Sede che ad oggi, ahimè, non è stata individuata. Ora siamo agli sgoccioli e la scuola verrà interdetta completamente.

Con il collega del M5S 𝐒𝐚𝐥𝐯𝐚𝐭𝐨𝐫𝐞 𝐂𝐢𝐨𝐟𝐟𝐢, con delega specifica all’edilizia scolastica in Città Metropolitana, mi sono messo immediatamente all’opera per trovare una soluzione non troppo penalizzante per gli studenti del territorio. L’Ente di piazza Matteotti aveva inviato, lo scorso 30 maggio, una richiesta a tutti i comuni della provincia di Napoli dell’eventuale presenza nel patrimonio comunale di immobili comunali da destinare ad uso scolastico ovvero di terreni sui quali poter costruire una scuola. Di concerto con i dirigenti e tecnici di Città Metropolitana, insieme al Comune di Melito, abbiamo trovato una sistemazione tampone. 𝐈𝐧𝐬𝐢𝐞𝐦𝐞 𝐚𝐥 𝐬𝐢𝐧𝐝𝐚𝐜𝐨 𝐋𝐮𝐜𝐢𝐚𝐧𝐨 𝐌𝐨𝐭𝐭𝐨𝐥𝐚 𝐞 𝐚𝐥𝐥𝐚 𝐝𝐢𝐫𝐢𝐠𝐞𝐧𝐭𝐞 Giovanna 𝐌𝐮𝐠𝐢𝐨𝐧𝐞 abbiamo effettuato sopralluoghi tecnici, per fortuna andati a buon fine, che consentiranno l’ospitalità del corpo studente e docente presso il plesso melitese della Sibilla Aleramo in via Sandro Pertini. 𝗩𝗶𝘀𝘁𝗼 𝗹’𝗲𝗺𝗲𝗿𝗴𝗲𝗻𝘇𝗮 𝗰𝗵𝗲 𝘀𝗶 𝗲𝗿𝗮 𝗰𝗿𝗲𝗮𝘁𝗮, 𝗹’𝗶𝗺𝗽𝗲𝗴𝗻𝗼 𝗽𝗿𝗶𝗻𝗰𝗶𝗽𝗮𝗹𝗲 𝗲𝗿𝗮 𝗾𝘂𝗲𝗹𝗹𝗼 𝗱𝗶 𝗲𝘃𝗶𝘁𝗮𝗿𝗲 𝗰𝗵𝗲 𝗴𝗹𝗶 𝘀𝘁𝘂𝗱𝗲𝗻𝘁𝗶 𝗱𝗲𝗹 𝗠𝗮𝗿𝗰𝗼𝗻𝗶 𝗿𝗶𝗺𝗮𝗻𝗲𝘀𝘀𝗲𝗿𝗼 𝘀𝗲𝗻𝘇𝗮 𝗮𝘂𝗹𝗲 𝗶𝗻 𝘃𝗶𝘀𝘁𝗮 𝗱𝗲𝗹 𝗻𝘂𝗼𝘃𝗼 𝗮𝗻𝗻𝗼 𝘀𝗰𝗼𝗹𝗮𝘀𝘁𝗶𝗰𝗼 𝗲 𝗰𝗶 𝘀𝗶𝗮𝗺𝗼 𝗿𝗶𝘂𝘀𝗰𝗶𝘁𝗶!” 

La popolazione si divide: le preoccupazioni di chi vivrà il cambiamento

Tuttavia, la popolazione si divide tra chi considera comunque buona la soluzione di Melito visto che non è troppo lontana da Giugliano e chi, invece, critica il Comune di Giugliano per la lentezza burocratica. Il sindaco Nicola Pirozzi sta cercando di reperire una struttura dove ospitare almeno parti delle classi dell’istituto in modo da conservare la sede centrale del Marconi

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Nuovo studio rivela: “Più della metà dei positivi ad Omicron non sapeva di esserlo”

Un nuovo studio sottolinea un'altro aspetto della ricerca su Omicron: più della metà dei contagiati dal virus non sa...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria