Droga negli slip, 39enne di Giugliano arrestata nel carcere di Poggioreale: era in visita al marito detenuto

E’ entrata nel carcere di Poggioreale per il consueto colloquio con il marito detenuto con una cospicua quantità di stupefacenti nascosta negli slip. Una donna di 39 anni di Giugliano è stata arrestata questa mattina dagli agenti della Polizia Pentenziaria del carcere napoletano comandati dal comandante Gaetano Diglio e coordinati dal vice comandante Antonio Sgambati.

Al passaggio della donna, i cani in servizio all’ingresso della sezione colloqui hanno segnalato la presenza di stupefacente facendo scattare l’allarme e la successiva perquisizione che ha dato esito positivo. La donna è stata trovata in possesso di una rilevante quantità di sostanza stupefacente probabilmente destinata al marito.

La 39enne è stata arrestata e trasportata al carcere femminile di Pozzuoli dove attende la convalida del fermo. Su di lei pende l’accusa di spaccio di stupefacenti.

Sono ormai all’ordine del giorno i sequestri di stupefacenti e cellulari tra le mura del carcere napoletano. Gli agenti della Polizia Penitenziaria rappresentano l’ultimo “ostacolo” talvolta determinante per impedire che nella casa circondariale circoli indisturbatamente droga. Secondo quanto denunciato nei giorni scorsi da Aldo Di Giacomo, il segretario nazionale del Sindacato polizia penitenziaria, nel carcere napoletano sarebbero stati sequestrati oltre 11 chili di droga e 900 dispositivi vietati in pochi mesi.