L’Irpinia piange Giuseppe Genovese, l’ex colonnello dell’Arma dei Carabinieri stroncato dal Covid. Originario di Ospedaletto d’Alpinolo, nella provincia di Avellino, l’ex militare aveva 66 anni ed era in pensione dal 2014. Ricoverato all’ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino a causa di un aggravamento delle sue condizioni, si è spento nelle ultime ore.

L’ex colonnello era molto stimato sia nell’avelllinese che nel beneventano. Dal 2003 fino alla pensione, infatti, aveva ricoperto il ruolo di comandante della scuola Compagnia Allievi Carabinieri della città sannita.

Il ricordo di Giuseppe Genovese

La notizia della scomparsa di Giuseppe Genovese ha gettato nello sconforto amici, parenti ed ex colleghi. In particolare, sotto choc la comunità di Ospedaletto d’Alpinolo, città che gli ha dato i natali. Antonio Iannaccone, consigliere comunale della cittadina irpina, ricorda così l’ufficiale dell’Arma dei Carabinieri: “Quando stamane mi hanno comunicato la tragica notizia sono rimasto davvero senza parole. Un dolore enorme, per la perdita di un amico, un uomo d’altri tempi. Il virus si porta via un uomo migliore, un militare autentico, un carabiniere gentiluomo, sempre pronto ad aiutare il prossimo, a proteggere la sua famiglia e la sua comunità. Siamo profondamente addolorati, come amministrazione e come comunità intera. Di lui, nel mio cuore, resta i ricordo affezionato di quando insieme uscivamo in moto. Amava le due ruote, la strada, le moto d’epoca come la sua Guzzi. Siamo tutti vicini alla famiglia” ha scritto il consigliere comunale in ricordo di Giuseppe Genovese.

Pubblicità