Bastardi di Pizzofalcone de giovanni
Gli ascolti tv danno ragione alla serie tratta dai romanzi di De Giovanni. Maurizio De Giovanni commenta la vittoria nel prime time de ‘I bastardi di Pizzofalcone’.

Gli ascolti tv danno ragione alla serie tratta dai romanzi di Maurizio De Giovanni. Lo scrittore commenta la vittoria nel prime time de ‘I bastardi di Pizzofalcone’. La puntata è stata infatti seguita da 4.496.000 telespettatori pari al 21,76% di share, superando il diretto concorrente reality in onda su Canale 5. 

Gassman batte Signorini

Ieri sera è andata in onda su Rai1 la prima puntata della nuova – terza – stagione della serie tv “I Bastardi di Pizzofalcone“, tratta dall’omonima serie letteraria di Maurizio De Giovanni. A preoccupare era lo “scontro” con il seguitissimo Grande Fratello Vip, trasmesso da Mediaset.

A stravincere la serata sono Alessandro Gassman e i suoi, che battono nettamente Signorini, con 4.496.000 telespettatori e uno share pari al 21.77%. La terza puntata del reality, invece, è stata seguita da 2.578.000 telespettatori, pari ad uno share del 17.48%.

A completare il podio, il film andato in onda su Italia 1, Attacco al potere 3 – Angel Has Fallen.

Il commento di De Giovanni

Maurizio De Giovanni commenta la vittoria nel prime time de ‘I bastardi di Pizzofalcone’: “Bella soddisfazione vincere contro GFVip, è un ottimo risultato”. Tuttavia c’è da dire che avrebbe potuto godere di un esito ancor più favorevole se la puntata non fosse stata trasmessa in diretta la partita tra l’Udinese e il Napoli.

“Sono molto soddisfatto del bellissimo risultato – afferma de Giovanni parlando con l’Adnkronos – la Rai da alcuni anni colloca i ‘Bastardi’ contro il ‘Grande Fratello Vip’: è una bella gara e la vittoria è una bella soddisfazione. Se non ci fosse stata la partita del Napoli in contemporanea, che ha assorbito gran parte dell’ascolto in diretta dei napoletani, il risultato sarebbe stato sicuramente migliore”. 

Poi continua: “Dal punto di vista della storia, la terza serie è la più valida. La storia che abbiamo scritto, a seguito dell’evento della bomba che concludeva la seconda serie, è molto più serrata ed è molto più interessante. I canoni del poliziesco classico, sono rispettati maggiormente”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.