Juventus-Napoli
Le due squadre che dovrebbero recuperare il match di campionato.

Era il 4 ottobre del 2020 quando Juventus-Napoli saltò dopo il putiferio scoppiato a causa del diniego, da parte dell’Asl Napoli 1, di far partire la società azzurra per Torino. Dopo le positività di Elmas e Zielinski, l’Asl vietò la trasferta degli azzurri di Gattuso. Domeni le due squadre si ritrovano ad affrontarsi a paripunti e in corsa per un posto Champions League. La partita dovrebbe giocarsi domani, 7 Aprile alle 18.45. Ma negli ultimi giorni e nelle ultime ore c’è tanta preoccupazione, poichè, dopo i rientri dalle nazionali ci sono stati diversi positivi al Covid e se ne temono degli altri. Il match, già rinviato due volte, è in bilico per un nuovo rinvio? Una cosa è certa: il Covid ha stravolto la stagione e continua a farlo.

Il caos post rientro dalle nazionali

Continuano a salire i positivi nella Serie A, soprattutto in casa Juventus dove continuano a salire i contagi. C’è tanta preoccupazione in vista della gara Juventus-Napoli Dopo Merih Demiral, uscito positivo al tampone effettuato con la nazionale turca, sono rientrati dalle nazionali, altrettanto positivi al Covid, Leonardo Bonucci e Federico Bernardeschi. I calciatori sono in isolamento ed asintomatici. La società rimane in contatto con le Autorità sanitarie in attuazione dei protocolli previsti per consentire le attività di allenamento e di Gara del gruppo di squadra. Preoccupazioni anche in casa Napoli, dove: Lorenzo Insigne, Alex Meret, Giovanni Di Lorenzo e Piotr Zielinski sono risultati negativi al tampone ma i loro compagni di nazionale e di stanza sono tutti risultati positivi.

Juventus-Napoli, possibile rinvio

Dopo che la società bianconera ha comunicato, tramite un tweet, la positività di Bernardeschi, è scoppiata la polemica. In tanti chiedono ‘giustizia’ in quanto il Napoli venne bloccato dall’Asl per due casi. Ed ora la Juventus si ritrova, per il momento, con tre positivi. Durante la trasmissione Tiki Taka di Piero Chiambretti, è andato in onda un battibecco tra Raffaele Auriemma e Giuseppe Cruciani, dove quest’ultimo ha dichiarato: ”Mi auguro che anche questa volta intervenga l’Asl, ma di Torino!” L’Asl di Torino, prima della positività dell’ex Fiorentina, aveva dichiarato che la partita non era a rischio. I medici sono al lavoro per verificare la presenza di eventuali altre positività nel gruppo juventino e se, questa volta, si potrà giocare Juventus-Napoli.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.