“Il 7 gennaio riprenderemo con le prime e le seconde elementari, poi valuteremo la curva dei contagi, ricominceremo lo screening degli alunni e avvieremo una riapertura graduale”. Così Lucia Fortini, assessore all’istruzione della Regione Campania, traccia all’ANSA la road map per il rientro a scuola a inizio 2021, che prevede piccoli passi scaglionati che saranno analizzati dall’Unità di crisi regionale prima di essere attuati.

    “E’ un percorso condiviso – spiega Fortini – anche con le parti sociali e infatti mercoledì ho una riunione con i sindacati per fare il punto prima della riunione con l’Unità di crisi nei primi gironi dell’anno nuovo. Porterò un mio percorso che prevede dall’11 gennaio la riapertura di tutte le classi della scuola primaria, poi dal lunedì successivo, il 18 gennaio, tutte e tre le classi della secondaria di primo grado e dal lunedì 25 la secondaria di secondo grado”. (ANSA).

Covid: sale curva contagi in Campania,33 morti

Sale leggermente in Campania la curva dei contagi passando dal 9,1% di ieri al 9,3 del bollettino di oggi. Restano pochi i tamponi effettuati, 4.650 contro i precedenti 3.382 ma aumenta il numero dei morti.

Se ne contano altri 33, per un totale da inizio pandemia di 2.719. I totali di oggi sono 433.

De Luca, riaprire scuole il 7? No, prima verifichiamo dati

 – “Sento che si parla della riapertura dell’anno scolastico il 7 gennaio, queste sono cose che mi fanno impazzire. Come si fa a dire ‘si apre’ senza verificare il 3, il 4 gennaio la situazione? In Campania non apriamo tutto il 7”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a margine del vax-day all’ospedale Cotugno di Napoli. “Si devono valutare i dati – ha detto – e l’idea di mandare a scuola il 50% degli studenti è un’idea che la Campania non condivide, valutiamo un passo alla volta il rientro, ma certamente non mandiamo in blocco il 50% a scuola”.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.