Lago Patria, si ribalta pedalò: muore una bambina di 13 anni

Non ce l’ha fatta la tredicenne che in settimana si era ribaltata con il suo pedalò in uno specchio d’acqua antistante la costa a Lago Patria. La piccola, inizialmente ricoverata alla Clinica Pineta Grande di Castel Volturno, è deceduta all’ospedale Santobono di Napoli.

La dinamica è ancora tutta da accertare ma secondo le prime notizie trapelate il pedalò si sarebbe ribaltato facendo cadere in acqua le persone che si trovavano sopra. Tra loro una bambina di tredici anni al mare con i parenti. Accortisi dell’incidente i bagnini del lido dove transitavano i bagnanti si sono mossi per soccorrerli: uno dei bagnini è riuscito a recuperare il corpo della bimba mentre sta andando a fondo.  Le condizioni della 13enne erano apparse subito gravi. Una volta condotta a riva, aveva già perso i sensi nonostante le manovre di rianimazione messe in campo dai bagnini del posto. Immediata la corsa in ospedale e il trasferimento al Santobono. Dopo tre giorni tra la vita e la morte ieri sera la tragica notizia.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK