31.3 C
Napoli
sabato, Luglio 20, 2024
PUBBLICITÀ

Le lacrime di Spalletti e la rivincita di Insigne, dopo la vittoria con la Lazio hanno zittito i detrattori

PUBBLICITÀ

Gli azzurri dopo la sfida di Cagliari non possono sbagliare e Spalletti, così come tutto l’ambiente Napoli, ne è consapevole. Serve una scarica elettrica. Maurizio Sarri ritrova il suo passato in una sfida davvero importante per le sorti e le ambizioni di entrambe le squadre. Lazio-Napoli rappresenta, come mai in questa fase storica del campionato, uno spartiacque per le due compagini all’Olimpico.

Lo stato d’animo tra le contendenti è diverso. Da una parte rimpianti per la qualificazione mancata si combinano con la consapevolezza di una squadra che cresce, piano, ma cresce. Dall’altra il naufragio Barcellona dopo l’occasione sprecata a Cagliari, i fischi al partente Insigne come scena madre di una serata andata a rotoli, la sensazione di una macchina inceppata alla ricerca di un leader che riprenda per mano la squadra e riannodi i fili spezzati sul più bello. La lotta scudetto è apertissima, è inutile attardarsi in calcoli. Bisogna vincere le partite e per gli uomini di Spalletti non è per niente facile. Arriva una vittoria pesantissima per il Napoli, che vince 2-1 all’Olimpico sul campo della Lazio e aggancia il Milan in testa alla classifica. A due punti della coppia c’è l’Inter, che però deve recuperare contro il Bologna al Dall’Ara.

PUBBLICITÀ

Le lacrime di Spalletti dopo il gol all’ultimo respiro dell’ex Betis fanno capire cosa rappresenta l’arrivo all’ombra del Vesuvio di un tecnico a cui è mancata sempre la scintilla finale, ma che proprio in un contesto di incompiutezza si sta esaltando. Il suo avvento in azzurro ha una doppia anima, chiude un cerchio con la matematica e con l’epica, insieme. Partenopei in testa alla classifica insieme al Milan. Settimana prossima la super sfida contro i rossoneri.

 Insigne con la valigia, ma sogna lo scudetto. Ha trasformato fischi in energia

Dai fischi agli applausi. Lorenzo Insigne si carica il Napoli sulle spalle e dimentica quanto accaduto giovedì contro il Barcellona. “L’uomo con la valigia, il futuro canadese che darebbe chissà che cosa per lasciare da vincente la squadra della sua vita. Già, sarebbe un sogno” scrive l’edizione odierna del Corriere dello Sport. Che poi aggiunge: “I fischi piovuti con il Barça, in coda a una partita nata male e finita peggio al di là del 2-1 realizzato ancora dal dischetto, sono un ricordo. Brutto, per carità, ma evidentemente ha trasformato la delusione in energia positiva”.

CdS su ADL: “Col tweet è ‘corso’ sotto la curva coi calciatori. E’ felice e orgoglioso”

Aurelio De Laurentiis ha twittato subito dopo la vittoria del Napoli contro la Lazio. L’edizione odierna del Corriere dello Sport scrive: “Il presidente esulta via Twitter; cinguetta, canta, esplode e corre con la squadra e con Spalletti sotto la curva a esultare per il gol di Fabian. Una cometa, una perla andalusa liftata e di bellezza rara che ha lanciato la squadra verso la grande partita con il Milan. De Laurentiis è un presidente felice e orgoglioso come tutti i tifosi”.

 

 

 

 

 

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Pistole con matricola abrasa nascoste nel tombino, la scoperta in provincia di Napoli

La Compagnia della Guardia di Finanza di Castellammare di Stabia ha sequestrato 3 pistole con matricola abrasa e 23...

Nella stessa categoria

PUBBLICITÀ