Lotta alla Terra dei Fuochi a Bagnoli, chiuse 8 aziende abusive e una cava con migliaia di pneumatici

Polizia Metropolitana e Esercito senza sosta nell’azione di contrasto e prevenzione dei reati ambientali.

Questa mattina l’Esercito, unitamente alle Forze di Polizia Metropolitana diretta dal Comandante Lucia Rea, hanno condotto un’operazione di controllo straordinario del territorio nel Comune di Napoli nella zona di Fuorigrotta, l’azione rientra nelle attività di prevenzione ai reati ambientali disposti dall’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania, Gerlando Iorio. L’”Action day” ha portato al sequestro di diverse attività che stoccavano cumuli di rifiuti derivanti da scarti di lavorazione di attività illecite  e disposto la chiusura di 8 aziende ed a circa 10 persone denunciate per reati ambientali. Si tratta di aziende che esercitavano attività lavorazione in ferro, meccanici, vetrerie, gommisti ed anche un centro revisione vetture.

Le attività imprenditoriali e commerciali sono state tutte sequestrate e sanzionate  diverse le persone identificate, di cui 10 denunciate.

Gestione stoccaggio e smaltimento illecito dei rifiuti e degli scarti delle lavorazioni nonché esercizio abusivo della professione i reati contestati. In particolare, è stato controllato un deposito cava all’interno del quale erano raccolti migliaia di pneumatici usati. La zona interessata è quella che va dalla cosiddetta Soggetta a via Terracina.