violenza sessuale manolo portanova calciatore Napoli
Manolo Portanova

Accusati di violenza sessuale di gruppo, arrestato anche il figlio dell’ex calciatore del Napoli. Quattro ragazzi sono indagati per violenza sessuale di gruppo nei confronti di una 21enne. Dopo i presunti abusi avvenuti in un appartamento a Siena, la giovane ha deciso di rivolgersi alla polizia. Tre di loro, tutti maggiorenni, sono stati arrestati e messi ai domiciliari.

Tra loro secondo quanto riportano il Tgr Toscana e il Corriere della Sera, c’è Manolo Portanova, calciatore del Genoa e della Nazionale under 20. Manolo è figlio di Daniele, ex difensore del Napoli. Il trequartista ha anche giocato anche la Juventus essendosi formato nelle Primavera bianconera.

LE ACCUSE A MANOLO PORTANOVA E AI SUOI AMICI

I fatti contentati a Manolo e ai suoi amici risalgono alla scorsa settimana e, secondo quanto emerso, sarebbero avvenuti a una festa tra amici. A seguito della denuncia della 21enne, residente a Siena, è stato attivato il protocollo ‘Codice Rosso’ per vittime di violenze e abusi.

L’obiettivo è raccogliere tempestivamente tutte le informazioni e le testimonianze, dei protagonisti, ma anche di chi può aver visto o sentito qualcosa. Finora la ragazza è stata ascoltata due volte e gli inquirenti stanno incrociando tutte le informazioni, tra cui anche i referti medici e altri accertamenti.

LA RICOSTRUZIONE DELLA NOTTE

In quella casa, la notte tra il 31 maggio e il 1° giugno, erano in undici. Da una festa si è arrivati all’inchiesta per violenza sessuale di gruppo. Agli arresti domiciliari sono finiti Manolo Portanova e due studenti napoletani di 23 e 24 anni. Uno studente di 17 anni, invece, è indagato a piede libero.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.