Cori contro i napoletani, Matteo Salvini chiarisce: «Vi dico tutto su quelle offese»

Quello di Matteo Salvini con Napoli è un rapporto tutt’altro che facile. Sa sempre il leader della Lega è osteggiato da una parte del popolo partenopeo che non gli perdona i cori e le offese ai napoletani che il Ministro dell’Interno anni fa intonava senza timore.

Rispetto agli anni dei cori tante cose sono cambiate e lo dimostra il gran successo della Lega in Campania e a Napoli alle ultime Europee, ciò però non basta per evitare di tornare sull’argomento caldo. E così Matteo Salvini, alla domanda sui cori contro i napoletani, ha ha telegrafato: “Gli slogan contro i napoletani sono una storia vecchia. C’è chi guarda al passato e c’è chi guarda al presente e prepara il futuro”