Melito. Sfonda un vetro per aggredire la moglie: carabinieri e 118 placano la rabbia dell’uomo

Momenti di paura ieri pomeriggio in un frequentato Caf di Melito dove un uomo, pare, in stato di ebbrezza, è stato soccorso dal personale del 118, allertato dalla locale tenenza dei carabinieri, dopo aver colpito violentemente la vetrina del centro di assistenza fiscale, mandandolo in frantumi. Inutile è stato l’intervento della moglie che ha provato ad allontanare l’uomo che, nel frattempo, era rimasto ferito dai frammenti di vetro.
I residenti della centralissima zona, in un vialetto senza uscita di via Roma, sono stati richiamati dalle urla dell’uomo che, pare, volesse entrare all’interno degli uffici per aggredire la moglie che ha poi tentato invano di placare la sua rabbia.

A scatenare il raptus sarebbe stato l’ennesimo litigio tra i coniugi che, come affermano i vicini, da diverso tempo erano soliti avere delle accese discussioni. L’uomo è stato trasportato in ospedale per essere medicato.