Morto mentre faceva jogging, lacrime e dolore a Barra e Ponticelli

Il giovane deceduto a Ponticelli mentre faceva jogging

Lacrime e dolore a Ponticelli e Barra per la morte del giovane deceduto mentre faceva jogging in villa comunale. Ieri amici e parenti, nel rispetto della normativa Covid, si sono dati appuntamenti all’esterno della villa comunale di Ponticelli. Proprio lì, nell’area mercatale, per dare un ultimo saluto al giovane. Il 23enne è deceduto mentre stava facendo jogging lungo la pista che contorna la villa intitolata ai fratelli De Filippo. Si sarebbe sentito male durante l’attività fisica, morendo poco dopo. A soccorrerlo immediatamente sono stati altri atleti che hanno assistito all’episodio, poi sul posto è intervenuta oltre la polizia anche un’ambulanza. Gli operatori del 118 sono giunti subito a Ponticelli. Hanno provato a rianimarlo con l’uso del defibrillatore ed oltre 40 minuti di massaggio cardiaco, ma per il ragazzo purtroppo non c’è stato nulla da fare.

I post di dolore per il giovane di Barra morto a Ponticelli mentre faceva jogging

Nelle ultime ore sono tantissimi i post di dolore lasciati sui social: “Quanta bellezza da vivere ancora avevi. Che strazio povera mamma sono stata con ansia da quando ho saputo questo angelo ha perso la vita. Non si può morire così giovane“, si legge.

La maglia indossata per l'ultimo addio in villa
La maglia indossata per l’ultimo addio in villa

Non si sa quale malore abbia colpito il giovane mentre faceva jogging tra Barra e Ponticelli. Poi ancora su Facebook nel gruppo di Barra si legge al post della tragedia in villa: “Dio ti ha accolto fra le sue braccia. Veglia sulla tua famiglia e donagli tanta forza per andare avanti. Riposa in pace Angelo“. Scrive Vincenzo: “E’ da ieri che ho la tristezza nel cuore. Lo conoscevo bene era un bravissimo ragazzo che ora sicuramente è un angelo del paradiso. Mi dispiace molto che ci ha lasciati così giovane e con tanto amaro nel cuore. Ciao mio caro ragazzo e che riposi in pace”. “Sicuramente sei un un’angelo dai tanta forza alla tua mamma e tutta la tua famiglia il Signore aveva bisogno di un fiore e a scelto te stai di sicuro alla casa del Signore”. Una morte assurda quella del giovane, deceduto mentre faceva jogging, di cui nessuno riesce a capacitarsi. 

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK