21.3 C
Napoli
domenica, Agosto 14, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Mugnano. Ancora disagi su via Napoli, viabilità in tilt e marciapiedi pericolosi


Una settimana fa la denuncia dei cittadini e negozianti di Mugnano che esasperati dalla situazione di degrado in cui versava Via Napoli – arteria principale del Paese – avevano deciso di ricorrere ad una denuncia pubblica per richiamare l’intervento delle autorità competenti. Infatti, le numerose rimostranze di cittadini e commercianti erano state ignorate dall’amministrazione comunale.

In particolare, oltre ai ben noti problemi di viabilità, i cittadini mugnanesi lamentavano le pessime condizioni delle siepi e delle aiuole sui marciapiedi diventate cespugli incolti, l’erba alta era diventata un ostacolo per i passanti e deposito di ogni tipo di rifiuti ed escrementi animali.

Oggi arriva una nuova denuncia dei cittadini e negozianti di via Napoli per ringraziare l’amministrazione Sarnataro per il tempestivo intervento a seguito del comunicato: “Già nelle successive ventiquattro ore una piccola squadra di operai ha iniziato ad operare nei pressi iniziali della strada fino a raggiungere l’ ultimo tratto in zona Bivio”.

Nonostante l’evidente miglioramento delle condizioni delle aiuole presenti sui marciapiedi, risulta evidente che urgono ulteriori interventi per rendere vivibile l’arteria principale di Mugnano, a ricordalo gli stessi residenti e negozianti: “I problemi e i disagi di Via Napoli restano tanti come: la viabilità, le pessime condizioni in cui versano i marciapiedi con basamenti frammentati e sollevati, le pessime condizioni igieniche, ecc, ecc. Ci auguriamo, d’ora in avanti, che gli “addetti ai lavori” della politica, gli amministratori comunali (consiglieri ed assessori) e, principalmente il Sindaco, non declinino le nostre richieste di intervento”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Covid in Campania, decessi in calo e oltre 2mila positivi: il bollettino

Diminuiscono i morti, due nelle ultime 48 ore, e un altro deceduto in precedenza ma registrato ieri, più o...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria