Muratore vince 123 milioni di euro e annuncia: «Aiuterò i più bisognosi, voglio che sia un buon Natale per tutti»

Ha lavorato per una vita per portare il pane a casa ed ora che è ricchissimo non dimentica chi sta in difficoltà. Stanno facendo il giro del mondo le parole di Steve Thomson, 42enne inglese di Selsey che ha appena vinto circa 123 milioni di euro alla lotteria. Steve non alcuna intenzione di smettere di lavorare: «Ho preso un impegno con i clienti e non posso abbandonarli». Una scelta insolita, quella del muratore diventato ricco grazie a EuroMillions, ottenendo la bellezza di 105 milioni di sterline (circa 122,7 milioni di euro). Nonostante la sua vita sia inevitabilmente destinata a cambiare, al momento Steve non vuole proprio sapere di lasciare il lavoro da muratore.

«Ho ancora dei lavori da finire. Non ho la minima intenzione di smettere di lavorare, voglio mantenere la parola data ai clienti e comunque non voglio tenere tutto per me» – ha spiegato l’uomo – «Quello che abbiamo vinto è anche troppo per la nostra famiglia, ho deciso che saremo generosi: vogliamo aiutare i nostri parenti e i nostri amici, ma anche tante persone che in questo momento si trovano in difficoltà. Vogliamo che sia un buon Natale per tutti, non solo per noi».

Muratore vince 123 milioni di euro e annuncia: «Aiuterò i più bisognosi, voglio che sia un buon Natale per tutti»

Ha lavorato per una vita per portare il pane a casa ed ora che è ricchissimo non dimentica chi sta in difficoltà. Stanno facendo il giro del mondo le parole di Steve Thomson, 42enne inglese di Selsey che ha appena vinto circa 123 milioni di euro alla lotteria. Steve non alcuna intenzione di smettere di lavorare: «Ho preso un impegno con i clienti e non posso abbandonarli». Una scelta insolita, quella del muratore diventato ricco grazie a EuroMillions, ottenendo la bellezza di 105 milioni di sterline (circa 122,7 milioni di euro). Nonostante la sua vita sia inevitabilmente destinata a cambiare, al momento Steve non vuole proprio sapere di lasciare il lavoro da muratore.

«Ho ancora dei lavori da finire. Non ho la minima intenzione di smettere di lavorare, voglio mantenere la parola data ai clienti e comunque non voglio tenere tutto per me» – ha spiegato l’uomo – «Quello che abbiamo vinto è anche troppo per la nostra famiglia, ho deciso che saremo generosi: vogliamo aiutare i nostri parenti e i nostri amici, ma anche tante persone che in questo momento si trovano in difficoltà. Vogliamo che sia un buon Natale per tutti, non solo per noi».