Napoli, Adl ‘annuncia’ il nuovo bomber: “Giovedì giornata importante per Osimhen”

Adl Osimhen
Adl e Osimhen

Adl-Osimhen, “eppur si muove…”. Con una conferenza stampa andata in scena questa mattina all’Hotel Britannique, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha presentato il prossimo ritiro degli azzurri che si terrà a Castel di Sangro. Diverse le tematiche trattate dal patron. Tra queste, quella che più fa ‘storcere il naso’ ad Adl è la data di ripartenza della Serie A: “L’impostazione un po’ folle della Lega era quella di ripartire il 12 settembre, ma se uno deve dare riposo ai calciatori, deve preparare la stagione e nel frattempo c’è anche la pausa per le nazionali come ti alleni? Poi è vero che non tutti ad agosto hanno l’Europa, ma in Europa ci sono le squadre che fatturano anche per gli altri. Secondo me la Serie A dovrebbe ripartire verso la fine di settembre, io direi il 4 ottobre”.

Adl su Osimhen e Gattuso

Siamo a luglio e, nonostante il Napoli stia ancora nel bel mezzo del campionato, questo è anche periodo di calciomercato. Il nome più caldo per il reparto avanzato è sicuramente quello di Victor Osimhen. Per lui si attendo soltanto una risposta positiva dal Lille: “Se sarà in ritiro? E chi lo sa, è questo il bello del calcio… Lui viene da un altro continente e ancora non ha un nuovo agente e vede comunque che si va in un bel posto come Castel di Sangro”. Nessun dubbio invece sul prossimo ciclo, ancora affidato a Gattuso“Questo è scontato, c’è bisogno di ribadirlo?”​

L’intervento a Radio Kiss Kiss

Intervenuto a Radio Kiss Kiss, Adl ha risposto ad una domanda di Valter De Maggio sul calciomercato: Victor Osimhen? Giovedì vi potrò dire qualcosa di importante. Sarò a vostra completa disposizione e vi darò tutte le informazioni del caso. Potrei dare anche un annuncio, chissà”. De Maggio ha poi aggiunto:“Allora per Osimen ci vediamo giovedì?”. Pronta la replica di De Laurentiis: “Ok, ce verimmo giovedì (ride, ndr)“.

Barcellona in Champions e ritiro pre campionato

Ad oggi è impossibile segnare in rosso sul calendario la data dell’inizio del ritiro. Gli uomini di Gattuso sono infatti attesi dal ritorno degli ottavi di Champions League che, dopo l’1-1 dell’andata, si terrano l’8 agosto: “Se dovessimo uscire, dopo aver dato 12 giorni di riposo ai giocatori, andremo il 20 a Castel di Sangro. Se dovessimo andare avanti, posticiperemo il ritiro tenendo conto sempre dei 12 giorni di riposo per i calciatori dopo la fine delle competizioni”.

Come confermato anche dal presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, l’accordo tra il Napoli e Castel di Sangro sarà “di 6 anni rinnovabili”. Una scelta che ADL ha spiegato così: “Ci sarà un milione di napoletani che si muoveranno per andare a seguire questo ritiro, siamo a un’ora e mezza da Napoli e a un’ora e mezza da Roma. Castel di Sangro la conoscevo solo di nome, ho fatto una gita sola e mi sono innamorato del posto. Andremo per un primo periodo a Dimaro, ma poi ci trasferiremo anche a Castel Di Sangro anche perché lì ho uno stadio con le tribune, settemila posti, tripli spogliatoi e uffici. Nemmeno al San Paolo abbiamo tutta questa roba… Dovessi invitare un Manchester City o un Paris Saint-Germain c’è uno stadio vero”.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.