Rapina, spaccio e furto a Napoli: il bilancio degli ultimi arresti

Arresti Varlese

Rapina, spaccio e furto a Napoli: il bilancio degli ultimi arresti. Ieri mattina gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su segnalazione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Aniello Falcone poiché una donna era stata aggredita e rapinata della sua borsa da una coppia a bordo di un furgone.

I poliziotti dei Commissariati San Paolo e Bagnoli, grazie alle indicazioni fornite dalla vittima e da un soccorritore, hanno rintracciato i rapinatori in viale Traiano e, dopo averli raggiunti e bloccati in via Tertulliano, li hanno trovati in possesso della borsa che è stata restituita alla vittima, nonché di un cellulare risultato rubato e della somma di 75euro.Benedetta Di Lena Pintozzi e Vincenzo Cardito, napoletani di 36 e 42 anni, sono stati arrestati per rapina aggravata.

SCOPERTO EPISODIO DI SPACCIO

Ieri sera i Falchi della Squadra Mobile, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato in via Mezzocannone un giovane che consegnava qualcosa a una persona in cambio di denaro.

I poliziotti lo hanno bloccato trovandolo in possesso di 3 involucri contenenti eroina per un peso di circa 0,44 grammi, di due telefoni cellullari e della somma di 360 euro. Riccardo Marigliano, napoletano 27enne, è stato arrestato per spaccio di sostanza stupefacente.

L’AZIONE DELLA POLFER

Ieri mattina, nella rete dei controlli di prevenzione, assicurati nella stazione F.S. di Napoli Centrale dalla Polfer del Reparto Operativo di Napoli Centrale, sono scattate le manette per il reato di evasione a carico di un noto pregiudicato, O.S. di anni 42, originario di Napoli, detenuto in regime di arresti domiciliari presso una Comunità in provincia di Viterbo.

Durante i controlli è stato accertato che l’arrestato è stato già denunciato per lo stesso reato. Questa volta per O.S. si sono riaperte le porte del carcere e oggi sarà giudicato in direttissima innanzi al Giudice Monocratico del Tribunale di Napoli.

Nel corso della stessa mattinata gli agenti Polfer della Squadra di Polizia Giudiziaria hanno tratto in arresto, per furto aggravato, due borseggiatori rumeni, B.C. di anni 25 e G.F. di anni 28

I due ladri sono stati intercettati nel corso di mirati servizi di prevenzione e repressione reati predatori predisposti nell’ambito dello scalo ferroviario di Napoli Centrale nelle immediate adiacenze.

I due malviventi sono stati infatti bloccati ed arrestati in flagranza dopo aver sottratto con la solita abilità un cellulare ad un anziano passeggero di un bus partito da Piazza Garibaldi. Al termine delle formalità di rito alla vittima è stato restituito il maltolto e i due malfattori accompagnati presso le camere di sicurezza della Questura in attesa di essere anch’essi giudicati  nella mattinata odierna con rito direttissimo.