Napoli ricorda Troisi e la Smorfia, eventi con Lello Arena ed Enzo De Caro

“Finalmente siamo riusciti a fare qualcosa a cui pensavamo da tempo e che ci chiedevano in tantissimi da anni”. Lello Arena e Enzo De Caro confermano dal tavolo di Fabio Fazio, su Rai 1, la tre giorni napoletana – ricchissima di materiale video, di ospiti dal vivo, di omaggi – dedicata al loro ‘amico geniale’ Massimo Troisi.

Proprio oggi, 4 giugno, cadono i 24 anni dalla precoce scomparsa dell’artista nato a San giorgio a Cremano. E intanto si festeggiano anche i 40 anni dagli inizi de La Smorfia. “Appuntamento il 22, 23 e 24 giugno, nella piazza più grande di Napoli, per ricordare il nostro grande Massimo e i 40 anni della Smorfia”, sottolineano Arena e Decaro, offrendosi a ricordi, testimonianze degli inizi e gag.

Una rivalità per gioco. Ma non era comunque facile annullare la distanza che ormai si era creata tra i due amici e compagni di quella stagione di innovazione autoriale e divertimento incarnata dalla Smorfia. Stagione irripetibile: e per la ricchezza in generale della comicità italiana, e per la grazia ironica, ma che sapeva essere anche molto pungente, che animava una certa narrazione della città.

Ma Arena e Decaro alla fine hanno trovato il modo di immaginare insieme un grande e plateale omaggio e ricordo: trascinati dall’affetto per Massimo e dall’amore del pubblico che tuttora avvolge, trasversalmente alle generazioni e alle provenienze geografiche, il percorso di maturazione di Troisi comico-attore-regista cinematografico, ma anche le acute e irresistibili performance degli inizi de La Smorfia, quando Massimo, Lello e Enzo insieme erano il trio che spopolò letteralmente: prima nel Sud, poi in Italia.

Un progetto che, come ha sottolineato Arena nella trasmissione di Fazio – al fianco di Vincenzo Salemme, Baudo , Litizzetto e gli altri tutti ammirati del genio di Troisi – si è avvalso del sostegno e della importante collaborazione del sindaco di Napoli Luigi de Magistris e dell’assessore alla Cultura Nino Daniele.