Parcheggiatori, alcol ai minorenni e musica alta: raffica di multe a Napoli

baretti chiaia controlli
Gli Agenti della Polizia Municipale di Napoli appartenenti alla Unità
Operativa Chiaia e alla U.O. Tutela Emergenze Sociali e Minori hanno
effettuato durante le ore serali e notturne del fine settimana
controlli serrati a contrasto del fenomeno della vendita di alcol ai
minori. Le zone monitorate sono state i luoghi di ritrovo della movida
giovanile: i Baretti di Chiaia, Vomero, Centro Storico, Quartieri
Spagnoli e Fuorigrotta Bagnoli.
Durante la notte è stato sorpreso un esercente di un baretto di via Ferrigni mentre
somministrava un cocktail alcolico ad un minore di anni 18; il
titolare è stato multato con un importo di 333 euro.
In Calata Trinità  Maggiore un locale è stato sanzionato perché sorpreso a
vendere alcolici a minori di anni 18. Sempre al Centro Storico questa
notte un locale è stato individuato un distributore automatico dal quale era possibile  acquistare alcolici senza l’utilizzo del codice fiscale per verificare
la maggiore età.
Gli Agenti stanno provvedendo a rintracciare la ditta  che gestisce gli impianti per contestare le relative sanzioni. I  minori sorpresi a consumare alcolici sono stati affidati ai genitori  resi edotti di quanto accaduto e diffidati ad avere una maggiore vigilanza  sulle abitudini di vita dei giovani.
Diverso riscontro per un distributore al Ponte di Casanova, posizionato in un locale con  avventori minori di età, dove invece era tutto in regola e per  l’acquisto di alcolici bisogna inserire il codice fiscale per la  verifica dell’età.
GLI AGENTI A CHIAIA
Gli Agenti di Chiaia durante la notte hanno effettuato serrati  controlli in  23 locali nella zona dei  Baretti di Chiaia finalizzati a  verificare la normativa sull’impatto acustico ed il rispetto  dell’ordinanza sulla Movida. Un baretto a Vicoletto Belledonne già  destinatario del fermo impianti sonori è stato sorpreso a diffondere
musica e pertanto sanzionato con un importo di oltre 4.000 euro.
Quattro i locali multati in via Ferrigni, via Bisignano e Vico dei  Sospiri con 500 euro per musica percepibile all’esterno dopo la
mezzanotte. Invece per la vendita di bevande in vetro durante la notte
nei Baretti di Chiaia sono stati individuati in Piazzetta Rodinò e
via Bisignano altri 4 locali multati con 500 euro. Nella zona di
Posillipo due locali sono stati sanzionati di 5000 euro per mancanza di autorizzazione alla  somministrazione di alimenti e bevande.
I controlli del Gruppo Intervento Territoriale della Polizia Locale di
Napoli. hanno riguardato la prevenzione e la repressione dell’attività
dei parcheggiatori abusivi, gli accertamenti relativi alla guida in
stato di ebbrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti oltre al
controllo elettronico della velocità nei punti nevralgici della città.
25 sono stati i parcheggiatori deferiti all’Autorità Giudiziaria di
cui 5 di hanno anche ricevuto l’ordine di allontanamento dal luogo,
mentre per quanto riguarda le violazioni al Codice delle Strada
sono state 18 le patenti ritirate  di cui 14  per eccesso di velocità rilevata con
strumentazione tele laser da pattuglie poste in viale della Villa
Romana, in zona Ponticelli, e via Coroglio, in zona Bagnoli e 4 sono
state ritirate durante le ore notturne ad automobilisti sorpresi alla
guida dei propri veicoli nonostante avessero un tasso alcolemico ben
oltre il limite consentito. Per uno di loro, dato l’esito dei valori,
è scattata la denuncia alla competente Autorità Giudiziaria.