Partita a carte finisce a “mazzate”, spuntano anche i coltelli: 30enne arrestato

La scorsa notte a Oberentfelden (AG) una partita a carte è degenerata, sfociando in una violenta lite, con utilizzo di coltelli, spranghe di ferro e pezzi di legno. La polizia ha effettuato un arresto.

Secondo un comunicato odierno della polizia cantonale, le forze dell’ordine sono state avvertite attorno alle 04:45. Gli agenti hanno trovato tre eritrei, fra i quali un 30enne che brandiva un pezzo di legno. Per strada sono state trovate le altre armi e anche un secondo coltello.

Nessuno è rimasto ferito ma la polizia ha provveduto all’arresto del 30enne, che prima di brandire il pezzo di legno aveva impugnato un coltello. Le persone coinvolte avevano bevuto parecchio alcol. Indagini sono ancora in corso.