28.5 C
Napoli
venerdì, Agosto 19, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Coronavirus, parla l’esperto: «Eviteremo il picco, ma ci vorrà tempo per tornare alla normalità»


Grazie alle forti misure di contenimento in atto “eviteremo un picco insostenibile. Diluendo e rallentando i casi di SarsCov2, che comunque ci saranno, in un tempo più lungo. L’epidemia in atto, cioè, durerà di più ma il numero di casi risulterà gestibile per il Servizio sanitario”. Lo spiega all’ANSA Pier Luigi Lopalco, professore di igiene all’università di Pisa e responsabile epidemiologia nella task force della Regione Puglia per il contrasto al nuovo coronavirus.

Da Napoli il farmaco per sconfiggere il Coronavirus, De Luca: “Risultati sempre più incoraggianti”

 

«I primi risultati che ci arrivano dalla collaborazione tra l’Istituto Nazionale Tumori IRCCS »Fondazione G. Pascale« e l’Ospedale dei Colli direttamente con la Cina sull’impiego di tocilizumab. Il tocilizumab è il farmaco anti-artrite, nei pazienti contagiati da coronavirus e in condizioni critiche, sono sempre più incoraggianti». Lo afferma il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca sui social. «È una speranza – spiega il governatore – che arriva da Napoli e dalla Campania in questo momento difficile per l’Italia e per tanti altri Paesi del mondo. Grazie a tutta la nostra sanità, a chi è impegnato per la ricerca delle terapie. E a chi è in prima linea quotidianamente negli ospedali e nelle strutture di coordinamento insieme a tutti gli altri uffici per fermare i contagi e per curare le persone. Massimo impegno e massima responsabilità da parte di tutti per uscire dal tunnel».

 

«I primi risultati che ci arrivano dalla collaborazione tra l’Istituto Nazionale Tumori IRCCS »Fondazione G. Pascale« e l’Ospedale dei Colli direttamente con la Cina sull’impiego di tocilizumab. Il tocilizumab è il farmaco anti-artrite, nei pazienti contagiati da coronavirus e in condizioni critiche, sono sempre più incoraggianti». Lo afferma il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca sui social. «È una speranza – spiega il governatore – che arriva da Napoli e dalla Campania in questo momento difficile per l’Italia e per tanti altri Paesi del mondo. Grazie a tutta la nostra sanità, a chi è impegnato per la ricerca delle terapie. E a chi è in prima linea quotidianamente negli ospedali e nelle strutture di coordinamento insieme a tutti gli altri uffici per fermare i contagi e per curare le persone. Massimo impegno e massima responsabilità da parte di tutti per uscire dal tunnel».

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Ucciso e fatto a pezzi da moglie e figli, nei video la furia dell’omicidio di Ciro Palmieri

E' stato recuperato il cadavere di Ciro Palmieri, il panettiere di Giffoni Valle Piana ucciso - secondo gli inquirenti - dalla moglie, Monica Milite, dal figlio...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria