Ragazzina sfregiata al centro commerciale in provincia di Napoli, «Soldi a chi ha un video»

A distanza di qualche giorno dalla violenta aggressione avvenuta, sabato 24 novembre, al centro commerciale Vulcano Buono di Nola, si cerca ancora di far luce sulla vicenda che ha visto una ragazzina sfregiata, con ciocche di capelli strappati, da un gruppo di coetanei. La famiglia sui social ha deciso di offrire una ricompensa, come riportato dal sito bassairpinia, in denaro a chi è in grado di fornire notizie utili per risalire agli aggressori.  «A coloro che sono in possesso di qualche video dell’aggressione. Inviatelo presso la nostra messaggeria (quella del gruppo Facebook ). Il tutto sarà assolutamente, custodito con la massima descrizione» a scriverlo è l’amministratore del gruppo Facebook “Noi che Amiamo Nola”. La cifra offerta è di  200 euro.