Reddito di cittadinanza, arriva la brutta notizia: niente ricarica per Natale

In questi giorni sono arrivate numerosissime richieste e telefonate all’Inps riguardo la ricarica di dicembre. I percettori del reddito di cittadinanza stanno spingendo affinché le schede possano essere caricata prima del 24 dicembre, in modo da poter sfruttare il bonus per i canonici giorni di festa.

Ai beneficiari del reddito di cittadinanza è stato i spiegato, però, che sicuramente non ci saranno aggiornamenti prima del 20 dicembre.

Quindi, prima di questa data l’Inps non riuscirà ad inviare le disposizioni di pagamento necessarie affinché Poste Italiane possa procedere con l’accredito; di conseguenza appare proibitivo l’arrivo della ricarica prima delle festività natalizie.

Non ci sarebbe quindi alcun anticipo per il pagamento che come di consueto ci sarebbe tra il 27 e il 28 del mese.

Reddito di cittadinanza, arriva la brutta notizia: niente ricarica per Natale

In questi giorni sono arrivate numerosissime richieste e telefonate all’Inps riguardo la ricarica di dicembre. I percettori del reddito di cittadinanza stanno spingendo affinché le schede possano essere caricata prima del 24 dicembre, in modo da poter sfruttare il bonus per i canonici giorni di festa.

Ai beneficiari del reddito di cittadinanza è stato i spiegato, però, che sicuramente non ci saranno aggiornamenti prima del 20 dicembre.

Quindi, prima di questa data l’Inps non riuscirà ad inviare le disposizioni di pagamento necessarie affinché Poste Italiane possa procedere con l’accredito; di conseguenza appare proibitivo l’arrivo della ricarica prima delle festività natalizie.

Non ci sarebbe quindi alcun anticipo per il pagamento che come di consueto ci sarebbe tra il 27 e il 28 del mese.

In questi giorni sono arrivate numerosissime richieste e telefonate all’Inps riguardo la ricarica di dicembre. I percettori del reddito di cittadinanza stanno spingendo affinché le schede possano essere caricata prima del 24 dicembre, in modo da poter sfruttare il bonus per i canonici giorni di festa.

Ai beneficiari del reddito di cittadinanza è stato i spiegato, però, che sicuramente non ci saranno aggiornamenti prima del 20 dicembre.

Quindi, prima di questa data l’Inps non riuscirà ad inviare le disposizioni di pagamento necessarie affinché Poste Italiane possa procedere con l’accredito; di conseguenza appare proibitivo l’arrivo della ricarica prima delle festività natalizie.

Non ci sarebbe quindi alcun anticipo per il pagamento che come di consueto ci sarebbe tra il 27 e il 28 del mese.