«Salutame a soreta», Sergio Vessicchio svela il retroscena dopo la lite con Barbara d’Urso

 

Una settimanata fa c’è stata una furibonda lite a Live, non è la D’Urso, tra Sergio Vessicchio e Barbara D’Urso. Il telecronista, ospite attraverso un collegamento, insultò pesantemente la padrona di casa generando in lei una reazione estrema.

“Ti faccio nera. Fai una tv becera, una televisione che guarda agli ultimi. Una vergogna”.

La donna, infatti, chiuse bruscamente il collegamento spegnendo il microfono al suo interlocutore. A distanza di un po’ di tempo, però, il telecronista è tornato a parlare della vicenda ed ha rivelato un retroscena a Il Punto, la trasmissione di Manila Gorio. L’uomo ha detto che sarebbe dovuto essere ospite a “Pomeriggio Live“, ma che la sua ospitata è saltata all’ultimo minuto.

“Anche se c’era bisogno che gli dicessi quelle cose. Le trasmissioni di Barbara mi stanno invitando da tempo. Il 2 maggio sono stato invitato a Pomeriggio Live, poi mi hanno richiamato dicendo ‘guarda non devi venire più, la nuova scelta è questa’. Allora non mi ha più voluto?”

 

Sergio Vessicchio durante l’intervista rilasciata alla Gorio ha anche speso delle belle parole per la d’Urso.

“Dopo aver riconsegnato il tesserino, Barbara è stata bravissima. Lei fa quello che fa in maniera tra le migliori d’Italia. […]

Allora, io se incontro Barbara provo ad abbracciarla. La vorrei abbracciare, sempre che lei non si schifa e non lo vuole. Io però ritengo che quando si va in un trash si prendono e si danno. Anche lei ha mandato di rispetto a mia sorella, ma nessuno ha detto niente. Insomma, in quelle situazioni c’è un botta e risposta. Io non devo chiedere scusa a nessuno. Però ripeto che se dovessi incontrarla io l’abbraccerei. Quando ho rivisto quella lite non è che mi sono piaciuto tanto, devo dire la verità. Non mi è piaciuto quello che ho visto”.