Dalle ‘sardine’ ai ‘fravagli’: il movimento popolare anti Salvini arriva anche a Napoli e Sorrento

Dopo Bologna e dopo Sorrento il movimento anti Lega  delle “sardine”  si dà appuntamento a Napoli.

“Obiettivo 600 sardine a Napoli, in piazza del Gesù. Flash mob per partecipare, per contarci, per far nascere una nuova speranza contro le destre. Ci vediamo a Napoli in Piazza del Gesù Nuovo sabato 30 novembre alle ore 19 perchè anche NapoliNonSiLega. Nessuna bandiera politica. Nessuno slogan offensivo. Portate con voi una sardina disegnata o creata come volete”. Il messaggio gira via WhastApp, presto anche l’evento Facebook.

Movimento Sardine a Napoli

Si definiscono ‘figli delle sardine bolognesi’ e in occasione dell’arrivo di Matteo Salvini a Sorrento, giovedì 21 novembre, hanno organizzato una iniziativa ‘#SorrentoNonAbbocca’. Un incontro che sarà di protesta, certo, ma che avrà anche un obiettivo ben chiaro: “Ognuno è invitato a scegliere un libro e portarlo con sé per ‘donarlo’ simbolicamente all’ex ministro. Un libro, scelto dai partecipanti, verrà anche fisicamente donato a Salvini”. Sono i “Fravagli” – termine dialettale per indicare il pescato di piccolo taglio – che hanno intenzione di mostrare il dissenso della Costiera Sorrentina “alla passerella organizzata dal sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo, per il capo politico della Lega Nord”. “#SorrentoNonAbbocca” si terrà giovedì 21 novembre a Sorrento, in piazza Andrea Veniero, dalle ore 10.30. “E’ chiaramente un appuntamento “politico” ma totalmente apartitico – spiegano – Chiunque è benvenuto ma chiediamo che non siano portati bandiere e/o simboli di partito”.