Sesso e figlio con lo studente 15enne, professoressa resta ai domiciliari

Sesso con lo studente 15enne, prof resta ai domiciliari. I giudici del Tribunale del Riesame di Firenze hanno confermato i domiciliari per la 31enne di Prato, madre del figlio neonato di un suo allievo minorenne, oltre che del figlio 11enne del marito. Tra qualche giorno si sapranno le motivazioni dei magistrati, come riportato da Fanpage.

L’infermiera 31enne di Prato è accusata di violenza sessuale per induzione e atti sessuali con minori. Si trova ai domiciliari dallo scorso 27 marzo. I giudici hanno rigettato le richieste degli avvocati difensori della donna Mattia Alfano e Massimo Nistri. I legali avevano chiesto la revoca del provvedimento, affinchè l’assistente socio sanitaria potesse accudire il figlio appena nato, sostenendo che non avrebbe più avuto e non avrebbe più cercato contatti con il ragazzo da quando ha avuto contezza del procedimento in corso. Inoltre hanno sottolineato che  “la donna non ha mai frequentato siti pedopornografici e che non ci sono pericoli di reiterazione del reato”. L’insegnante avrebbe anche intrapreso un percorso psicoterapeutico di cura.  Il 15 aprile sarà ascoltato in procura, a Prato, il minorenne diventato padre nell’estate scorsa, che dovrà rispondere alle domande dei difensori della donna e dei sostituti procuratori di Prato Lorenzo Gestri e Lorenzo Boscagli, titolari dell’inchiesta.