Si lancia nel vuoto con il suo bambino, morti entrambi: la mamma aveva appena perso il lavoro. Una mamma di soli 26 anni lunedì mattina si è lanciata da un cavalcavia tenendo in braccio il suo bambino di appena 21 mesi. Entrambi sono morti sul colpo. Un dramma provocato dallo stato di depressione in cui era caduta la donna dopo aver perso il mese scorso il lavoro presso un centro di test Covid. La vittima si chiamava Tonisha Lashay Barker e risiedeva nella conte di Madison, nel Tenesse (Stati Uniti).

Secondo quanto riportato da Leggo.it, non si sarebbe trattato del primo tentativo di suicidio. La donna pochi istanti prima aveva già tentato di togliersi la vita speronando una pompa di una stazione di servizio con la sua auto. Poi è scesa e si è lanciata dal cavalcavia. A scoprire il corpo è stato un camionista che ha riferito di aver visto un «oggetto di grandi dimensioni» precipitare dal cavalcavia e colpire il suo camion. In poco tempo le autorità hanno trovato i cadaveri della donna e del suo bambino sulla carreggiata.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.