28.5 C
Napoli
venerdì, Agosto 19, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Spari a Napoli, nel mirino dei Mazzarella anche il giovane ras che vuole prendersi Ponticelli


C’è anche il nuovo ras emergente Michele Minichini tra gli obiettivi delle stese che in questi mesi stanno caratterizzando l’area orientale di Napoli. Questo particolare (riportato anche dal Roma) è presente nell’ordinanza di custodia cautelare che qualche mese fa ha disarticolato il gruppo emergente del clan Mazzarella (e che riguarda anche l’attuale reggente Salvatore Fido). Gli spari sarebbero avvenuti in via Figurelle contro la palazzina in cui abita il giovane Minichini legato ai Rinadi, il 7 e il 9 dicembre 2017. Figlio di Cira Cepollaro e di Ciro Minichini ‘Cirillino’, il giovane vide il suo fratellastro Antonio ammazzato dai rivali dei De Micco (Antonio era il figlio di Anna De Luca Bossa e dello stesso Ciro Minichini)  nell’agguato del gennaio 2013 al rione Conocal il cui vero obiettivo era Gennaro Castaldi.

Nei mesi scorsi è emerso il legame che unisce il neonato gruppo (i Minichini-Schisa) con i Rinaldi del rione Villa acerrimi nemici dei Mazzarella (e colpiti da una nuova stesa la scorsa notte in via Ravello contro l’abitazione di uno dei ‘colonnelli’ degli uomini di Ciro Rinaldi ‘My way’, Sergio Grassia). Proprio il legame tra Minichini e Rinaldi potrebbe essere la ‘traccia’ del fatto che il giovane sia finito nel mirino degli uomini di Fido deciso a riprendersi in toto i quartieri dell’area orientale.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Ucciso e fatto a pezzi da moglie e figli, nei video la furia dell’omicidio di Ciro Palmieri

E' stato recuperato il cadavere di Ciro Palmieri, il panettiere di Giffoni Valle Piana ucciso - secondo gli inquirenti - dalla moglie, Monica Milite, dal figlio...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria