Da giorni la politica italiana si divide tra coloro che vorrebbero permettere gli spostamenti per le feste di Natale e quelli che chiedono il blocco della mobilità. Oggi il Presidente del Consiglio è apparso possibilista verso un’eventuale allentamento delle misure anti-covid.

Sì a deroghe agli spostamenti fra piccoli Comuni, ma il Parlamento se ne assuma la responsabilità“, questa la dichiarazione di Giuseppe Conte rilasciata in conferenza stampa da Bruxelles al termine del Consiglio europeo. “Se il Parlamento, assumendosene tutte le responsabilità. – ha sostenuto il Presidente del Consiglio –  Vuole concedere qualche eccezione per i Comuni più piccoli ci sarà un confronto. Il Parlamento è sovrano. Qualsiasi misura che possa essere un’eccezione va assunta con grande cautela, se salta l’impianto complessivo rischiamo di scatenare una terza ondata di contagio“.

SPOSTAMENTI A NATALE, DE LUCA CHIEDE IL BLOCCO

Vincenzo De Luca ha chiesto rigore in vista delle prossime feste di Natale e Capodanno, soprattutto in merito al blocco degli spostamenti: “Basta demagogia perché siamo in guerra. Gennaio sarà decisivo per due ragioni: picco influenzale che arriva tra fine dicembre e inizio gennaio; se abbiamo esplosione di Covid ed di influenza, non potremmo fare le vaccinazione anti-covid. Così avremo un problema del contagio per mesi. Quest’anno Natale e Capodanno non esistono”. 

Dobbiamo vivere le feste con i familiari conviventi. Sono limitazioni agli spostamenti amare, ma anche un pranzo di Natale mettiamo a rischio la tranquillità dei nostri cari. E’ difficile sapere con chi ha avuto parenti. Contrariamente è un atto di irresponsabilità. Bisogna resistere a questi tempi difficili. Solo due mesi fa abbiamo avuto l’ondata di contagi in Campania. Oggi ci stiamo salvando perché abbiamo chiuso le scuole e abbiamo filtrato gli arrivi dall’estero. Abbiamo preso decisioni prima del Governo e subito la guerriglia urbana. Vi prego di continuare ad avere rigore”, conclude il Governatore.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK. 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.