Strage alla stazione di Bologna, ergastolo per Gilberto Cavallini: è l’ex terrorista dei Nar

Condanna all’ergastolo per l’ex terrorista dei Nar Gilberto Cavallini, nel processo sulla Strage della stazione di Bologna del 2 agosto 1980. La sentenza è stata letta dalla Corte di assise, dopo sei ore e mezza di camera di consiglio.

“Io sono pentito di quello che ho fatto, di quello che non ho fatto non mi posso pentire. Dico anche a nome dei miei compagni di gruppo che non abbiamo da chiedere perdono a nessuno per quanto successo il 2 agosto 1980”, ha detto Cavallini, nelle dichiarazioni spontanee al termine del processo.  “Ribadisco il concetto espresso da Francesca Mambro davanti a una Corte di assise, molti anni fa. Non siamo noi che dobbiamo abbassare gli occhi a Bologna”.

La sentenza,a 40 anni dai fatti, dopo quasi due anni di dibattimento e decine di testimoni.