Pasquale De Falco, l’uomo che ha ammazzato la madre Teresa e si è barricato in casa per 11 ore, è ancora rinchiuso nel carcere a Poggioreale ed è sorvegliato a vista. Domani probabilmente, sarà interrogato dal giudice nell’udienza di convalida del fermo. Da 5 mesi rifiutava le cure dello psichiatra. Forse questo il motivo del peggioramento del suo stato di salute mentale. Pasquale era affetto da schizofrenia. Fin dal primo momento dell’arresto è sembrato sereno. Non ha dato segni di escandescenza.
Si è fatto ammanettare senza problemi ed anche nelle operazioni di fotosegnalamento non ha reagito. Da qualche giorno si èchiuso in un silenzio profondo. Ieri si sono svolti i funerali di Teresa Licciardiello. Tra 60 giorni arriverà l’esito dell’autopsia svolta prima delle esequie, che chiarirà com’è deceduta la donna. Tre i colpi che l’uomo ha esploso contro la madre e altri due alla presenza dei carabinieri che erano arrivati sul posto allertati da un passante.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.