24 C
Napoli
mercoledì, Ottobre 5, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Vanessa Incontrada e le foto scandalo: il body shaming è negli occhi di guarda


La rivista di gossip Nuovo ha pubblicato in prima pagina una foto di Vanessa Incontrada, scatenando una bufera di polemiche. Lo scatto, catturato da un paparazzo, è stato accusato di essere denigratorio nei confronti dell’attrice, al limite del body shaming.

Le foto in prima pagina di Vanessa Incontrada indignano il web

Le voci girano intorno ad una foto pubblicata prima su Instagram, e poi nel settimanale Nuovo, da Riccardo Signoretti. Il direttore del settimanale prima di ogni uscita in edicola condivide sui social una piccola anteprima di cosa si potrà leggere nel magazine. Nulla di strano, anzi. In questo caso però Signoretti ha fatto una scelta che se analizzata bene risulta quasi essere un esperimento sociale. La foto scelta ritrae la bellissima attrice in spiaggia a Follonica, per la prima volta da sola dopo la separazione. Il problema, tuttavia – secondo la platea social – starebbe nel fatto che la foto non rende assolutamente giustizia alla Incontrada, facendola apparire molto più grossa di quanto non sia in realtà.

“Questa foto non le rende giustizia”

Proprio questo particolare ha lasciato interdetti numerosi utenti, che si sono precipitati – paladini della giustizia – a prendere le parti della donna. “Ma non è lei”, “questa foto non le rende giustizia”, “si vede che è ritoccata esageratamente”, “questa è cattiveria gratuita”, “se questa è Vanessa Incontrada io sono una mucca volante”, “dovreste vergognarvi a pubblicare queste foto”. Solo in pochissimi hanno apprezzato di vedere rappresentato un corpo verosimile, nei suoi pregi e nelle sue imperfezioni. Viene, quindi, da chiedersi: perchè questi commenti? Perchè tutto questo accanimento nel voler dimostrare che Vanessa Incontrada non è davvero così?

Il body shaming è negli occhi di chi guarda

La risposta, fondamentalmente, risiede nel fatto che la foto mostra immagini che non siamo abituati a vedere. Solo che, in un periodo storico in cui veniamo bombardati di messaggi sulla body positivity, diventa profondamente ipocrita l’indignazione del pubblico social di fronte ai – presunti – chili di troppo dell’attrice, che costituirebbero un’offesa alla sua bellezza. Soprattutto dal momento che la rivista non esprime alcun giudizio sulla forma fisica di Vanessa, ma si limita a raccontare le sue ultime vicende sentimentali. Il giudizio (body shaming), quindi, è negli occhi di chi guarda.

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Giugliano. Nodo giunta, Pirozzi diviso tra azzeramento e rimpasto: in pochi sicuri della riconferma

Più che un rimpasto potrebbe essere una vera e propria rivoluzione. A due anni esatti dall'elezione, il sindaco Nicola...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria