Abborda ragazzine in auto, poi offre 10 euro per un rapporto: pedofilo arrestato nel Salernitano

Ha adescato una ragazzina di 12 anni mentre era a bordo della sua auto. Poi, con la scusa di chiedere un’indicazione stradale, le ha offerto 10 euro con l’intento di estorcerle un rapporto sessuale. La vergogna ha fatto tappa ad Olevano nello scorso luglio, ma soltanto adesso gli inquirenti sono riusciti a dare un’identità al colpevole. Si tratta di un 28enne originario di Montecorvino Pugliano che è finito in carcere con l’accusa di prostituzione minorile, dopo l’ordinanza firmata dal gip del tribunale di Salerno. L’uomo, che ieri si è presentato dinanzi al giudice per l’interrogatorio di garanzia, si è avvalso della facoltà di non rispondere. A riportare i fatti è Il Mattino (qui l’articolo).

Ad incastrare l’uomo è stata la denuncia della ragazzina. L’uomo si era già reso autore di altri vergognosi gesti: tempo fa, infatti, a bordo dell’auto adescava studentesse davanti alle scuole. Si abbassava i pantaloni, si masturbava davanti a loro e le invitava a salire in auto.